Non perdere...
Home / Notizie / Catania: Interessante congresso con medici e specialisti ambulatoriali

Catania: Interessante congresso con medici e specialisti ambulatoriali

Organizzato dall'associazione scientifica Artemisia di Catania.
Interessante congresso con medici e specialisti ambulatoriali
Di Paolo Boccaccio
Si e’ svolto a Catania il 2° congresso dell'associazione scientifica “Artemisia” di Catania, evento accreditato ECM sul tema “Medico di medicina generale e specialista a confronto” che ha  registrato una grande partecipazione ( l’evento era accreditato per 100 medici ) di medici di medicina generale della provincia di Catania , specialisti ambulatoriali convenzionati del territorio e specialisti ospedalieri, a conferma del ruolo “fondamentale” esercitato dall’Associazione Artemisia nell’integrazione e confronto costante tra il territorio e l’ospedale al fine di permettere una continua e progressiva crescita in ambito professionale del medico di medicina generale.
L’evento, che ha come responsabile scientifico il dr. Marcello Scifo è stato organizzato grazie al supporto di “AV Eventi e Formazione”Provider Nazionale ECM , azienda che opera nel campo della formazione sanitaria e socio-sanitaria per il raggiungimento dell’eccellenza nelle conoscenze e competenze dei professionisti sanitari, diretta dalla dott.ssa Anna Maria Venera ed è stato strutturato in tre sessioni che ha visto il susseguirsi di interessanti relazioni scientifiche da parte di qualificati specialisti e medici di medicina generale etnei, intervallate da dibattiti con la platea in formato talk-show, condotti dal giornalista Salvo Falcone direttore responsabile di MEDIC@LIVE Magazine, strumento di supporto per la crescita professionale degli operatori sanitari attraverso la consultazione di articoli, studi aggiornati utili alla professione e alla promozione della formazione.
Dopo l’apertura del convegno del dott. Scifo, presidente dell’associazione Artemisia, ed il saluto della dott. ssa Sara Pettinato chirurgo senologo dell’azienda ospedaliera di rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione Garibaldi di Catania , in rappresentanza dell’Amministrazione comunale si sono aperti i lavori scientifici.
Si sono susseguiti conosciuti specialisti come il prof. Alfio Pennisi ( specialista pneumologo ) responsabile UO pneumologia CdC “Musumeci Gecas”e il dr. Alfio Azzolina ( specialista ORL l'emergenza Cannizzaro di Catania per la parte pneumologica), il dott. Alessandro Carbonaro e il dott. Filippo Privitera (diabetologo-ospedaliero-universitaria Policlinico di Catania), il dr. Giuseppe Arcidiacono cardiologo della UO cardiologia Garibaldi centro di Catania  il dr. Francesco Puglisi , medico di medicina generale di Gravina di Catania per quanto riguarda la sessione cardio-metaboliba. 
La seconda sessione è stata dedicata all’ortopedia e l’osteoporosi con interventi dei medici di medicina generale Scifo, Caprio e Rizzo e dallo specialista ortopedico dell’Ospedale “Maggiore” di Bologna Urso.
La terza sessione sul tema “miscellanea” di vari argomenti di interesse scientifico per il medico di medicina generale , ha visto salire sul palco il  prof. Bruno Giammuso specialista in andrologia e Urologia, il dr. Giuseppe Zappalà specialista neurologo alla stroke unit dell'Arnas Garibaldi. A chiudere i lavori congressuali è intervenuto il dr. Carlo Calabrese, medico di medicina generale di Catania e vicepresidente dell’associazione.
Creatasi all’inizio del 2017,‘’ Artemisia”, formata da medici di medicina generale e specialisti ambulatoriali del territorio ed ospedalieri, ha registrato un numero crescente di adesioni tanto da superare oltre i 200 iscritti, vanta una vasta programmazione di eventi ed incontri polispecialistici nell’ambito della provincia di Catania per la crescita professionale e l’aggiornamento dei propri iscritti e rappresenta oggi un completo esempio di integrazione ed interazione l’ospedale ed il territorio con l’obiettivo comune di porre in primo piano la salute del paziente/utente/cittadino.

Un momento  del convegno. 

La sala del Plaza Hotel gremita.