Non perdere...
Home / Calcio / Calcio: SSD e ASD Milazzo, collaborazione possibile. Le strutture sportive hanno la priorità

Calcio: SSD e ASD Milazzo, collaborazione possibile. Le strutture sportive hanno la priorità

Contrariamente a quanto avviene spesso, si annunciano rapporti di "buon vicinato" tra Ssd Milazzo (ex Pistunina), appena arrivata, e l’Asd Milazzo (ex Virtus), presente nel territorio da diversi anni. Nessuna contrapposizione e rivalità, ognuno curerà la propria categoria ed i rispettivi campionati, rispettivamente di Eccellenza e Promozione.
I due club, nell’attesa di coinvolgere anche gli altre società sportive del territorio, hanno deciso di collaborare, trovando molti punti in comune, come testimoniano gli interessati.
La situazione degli strutture sportive è molto carente, arrivare ai ferri corti è una scelta sbagliata, ci vuole tanta disponibilità a risolvere i problemi quotidiani. Le due società utilizzeranno due stessi impianti, il “Marco Salmeri” per le partite ufficiali ed il Ciantro per gli allenamenti, insieme a qualche altra società.
Il “Salmeri” (molto elequente la foto) presenta ancora l’handicap della chiusura della tribuna coperta, mentre al Ciantro, pare che al momento non ci sia la perfetta funzionalità degli spogliatoi. L’inizio della preparazione estiva incombe e non ci sono alternative, il terreno di gioco del campo di San Pietro necessita di qualche intervento, meno gli spogliatoi, ancora funzionanti.
La situazione di Milazzo, è già all’esame della rappresenta milazzese, all’interno della Lnd.
Santino Saraò, ex assessore allo Sport del comune di Milazzo, è molto attento agli avvenimenti locali. “ Purtroppo – egli dice- per una serie di ragioni, Milazzo è attualmente fuori dal circuito per possibili assegnazioni di eventi calcistici regionali e provinciali, organizzati dalla Lnd. In particolare, in occasione di finali provinciali di un certo interesse. Spesso, però, alcune difficoltà ed eventuali disfunzioni, vengo addebitate alla nostra organizzazione, con esternazioni non corrispondenti alla realtà. Nei giorni scorsi – conclude il consigliere provinciale della Lnd di Messina – ho seguito una vicenda che riguardava il campo di San Pietro, ho dato il mio contributo di idee, in maniera super partes. Tanto resta da fare, in particolare sulla pacifica convivenza dei club milazzesi, nostri affiliati, evitando qualche spiacevole episodio del passato”
Buoni rapporti tra SSD e ASD Milazzo:
Ha confermarlo (in un incontro informale con noi), sia il presidente dell’ex Virtus, Frankye Alacqua, che Simone D’Arrigo, nuovo team manager degli ex rossoneri.
Simone D’Arrigo: “L’ex giocatore del Milazzo, ci mette il cuore e la passione ed affronta il problema da milazzese di adozione. Nell’Asd Milazzo, ci sono molti amici ed ex compagni di squadra. Abbiamo un buon rapporto personale con alcuni di loro e sono sicuro che lo manterremo anche nel corso della nostra presenza a Milazzo.
Noi abbiamo già
completato il pre-ritiro, da lunedì inizierà quello vero e proprio. Nell’attesa della decisione del nostro Mister e della dirigenza sul programma delle amichevoli, mi piacerebbe disputare un test con loro e suggellare l’amicizia tra le due società. Anche un triangolare. Loro andranno in ritiro lunedì 6, vediamo di conciliare gli impegni di entrambi. Poi conclude, il nostro presidente Salvatore Velardo, è persona che se occorre, si rimbocca le maniche e non ama stare sul piedistallo.”

Nella foto, Raimondo Mortelliti (direttore sportivo) e Simone D'Arrigo (T.M), della Ssd Milazzo di Eccellenza.