Non perdere...
Home / Calcio / Calcio Sicilia: Gli accoppiamenti del 2^ turno di Coppa Italia. Asd 1946 Igea,”voglia di riscatto”

Calcio Sicilia: Gli accoppiamenti del 2^ turno di Coppa Italia. Asd 1946 Igea,”voglia di riscatto”

La Lnd Sicilia ha reso noti gli accoppiamenti del secondo turno di Coppa Italia Eccellenza e Promozione Sicilia.
Per la Coppa Italia Eccellenza, sono previsti gli 8vi di finale, in quella di Promozione, i 16esimi di finale. Entrambi, andata mercoledì 02/10/19 ore 15:30, ritorno mercoledì 16/10/19 ore 15:30.
8vi di finale di Coppa Italia Eccellenza
(andata 02/10/19 ore 15:30 – ritorno 16/10/19 ore 15:30)
Cephaledium – Geraci
Dattilo Noir – Castellammare Calcio 94
Parmonval – Oratorio S.Ciro e Giorgio
Sancataldese – Akragas 2018
Carlentini – Atletico Catania
Città di Rosolini – Santa Croce
Giarre 1946 – Città di Sant’Agata
Sporting Pedara – Paternò
16esimi di finale Coppa Italia di Promozione
(andata 02/10/19 ore 15:30 – ritorno 16/10/19 ore 15:30)
Albatros Fair Play – Kamarat
ASD Casteldaccia – Stefanese
Città di Comiso – Atletico Scicli
FC Aci S.Antonio – FC Motta
Gangi – Nissa
Jonica – Sporting Taormina
Megara Augusta – Floridia
Merì – Atletico Messina
Nuova Pol. Acquedolci – Vincente della gara Sinagra-Pol. Gioiosa, recupero mercoledì 25/9/2019 (andata 2-o)
Palagonia – Armerina
Partinicaudace – Bagheria Città delle Ville
Pro Falcone – Milazzo
Rocca di Caprileone – Acquedolcese Nebrodi
ASD Siracusa – Virtus Ispica
Unitas Sciacca – Dolce Onorio Folgore
Villaggio Sant’Agata 2016 – Sporting Viagrande
Asd 1946 Igea, voglia di riscatto.
C’è grande voglia di riscatto in casa giallorossa dopo l’ingiusta eliminazione in Coppa Italia. Lo conferma il direttore dell’area tecnica Massimo Italiano (nella foto), la cui presenza accanto ai giocatori durante la settimana è pressochè costante per tastare anche e soprattutto la loro condizione psicologica: “è innegabile che qualche strascico è rimasto dall’eliminazione ai rigori, ma ormai bisogna guardare avanti perchè incombe l’esordio in campionato e dobbiamo partire col piede gius to. Sulla carta il calendario nelle prime giornate è in discesa, ma dovremo essere consapevoli che contro di noi qualsiasi avversario farà la partita della vita”. Domenica al D’Alcontres Barone saranno in palio i primi tre punti, ospite dei giallorossi la Stefanese: “è una neopromossa guidata da un tecnico giovane e preparato. Mi aspetto un avversario che proverà a chiudere gli spazi per ripartire in contropiede. Dovremo esser bravi a sbloccarla senza farsi prendere dall’ansia di segnare subito”. Massimo Italiano confida in una buona risposta del pubblico igeano: “già in Coppa abbiamo registrato una presenza di tifosi sugli spalti incoraggiante. Oltre 500 persone per un trentaduesimo di Coppa Italia di Promozione non si vedono facilmente. Spero che pian piano la tifoseria si innamori di questa squadra, ma ovviamente toccherà a noi fare da traino sui tifosi più tiepidi o scettici”. L’uomo decisivo domenica? Italiano non ha dubbi: “spero sia Paludetti. Deve ancora trovare la migliore condizione, ma il suo valore non si discute. Per noi è un valore aggiunto, mi auguro che già da domenica possa essere decisivo come lui sa essere”.
ASD 1937 IGEA (L’ADDETTO STAMPA DOMENICO LA CAVA)