Non perdere...
Home / Calcio / Calcio: Per la ripresa, saranno importanti i primi dati di gennaio. A Milazzo, nuovi soci nel club rossoblu

Calcio: Per la ripresa, saranno importanti i primi dati di gennaio. A Milazzo, nuovi soci nel club rossoblu

(Il ministro, Vincenzo Spadafora)

Per il calcio in generale, come riporta Tutto Campo.it, Vincenzo Spadafora, ministro per le politiche giovanili e lo sport, intervenendo  ai microfoni del programma Rai Agorà, ha dichiarato che per la ripresa dell’attività agonistica, saranno importanti i primi dati di gennaio, ma no ai tifosi.
Per le Palestre e sport dilettantistico, ha invece detto : “Noi non stiamo abbandonando nessuno, la verità è che non siamo usciti dall’emergenza. Con il vaccino speriamo che le cose migliorino, ciò significherebbe riprendere con ogni attività.
Stiamo lavorando con il Cts per la ripartenza di palestre e sport dilettantistico, i dati dei primi giorni di gennaio saranno molto importanti, la ripresa durante il mese è possibile”.
Nuovi soci nella Ss Milazzo di Promozione
In attesa di conferma e dell’ufficialità sui rumor di questi giorni, sembra che a subentrare nell’attuale organigramma societario del club, ci sarebbero delle persone di Milazzo, i quali, affiancherebbero gli attuali dirigenti, nel completare il campionato di Promozione girone B, che, se dovesse riprendere, ripartirebbe dalla 7^ giornata, per altri 23 turni, 8 per completare il girone d’andata e 15 per quello di ritorno.
Il Milazzo è attualmente al 6° posto della classifica provvisoria, con una gara da recuperare (Santangiolese-Milazzo della 5^ giornata), ed a 5 punti dalla coppia di testa (Rocca di Caprileone Acquedolcese e Pro Falcone). Il club rossoblu, come per gli altri del raggruppamento, è fermo da oltre due mesi, a causa dello stop del campionato, oltre ad attendere il completamento della Coppa Italia di Promozione, più precisamente lo svolgimento dei 16esimi di finale,  risultando tra le qualificate del primo turno della competizione, insieme a 32 formazioni (30+ 2 migliore seconde). I rossoblù, hanno superato la prima fase, a spese del Gescal Messina, andata 2-2, ritorno 3-2 per i mamertini. In quella occasione, a spezzare l’equilibrio, al 38’ st, ci pensava Fortunato Trimboli, appena entrato (nella foto). 
Tornado all’attuale situazione societaria, è evidente che ha risentito dall’attuale emergenza sanitaria:  è venuto meno l’apporto del pubblico e degli sponsor. Una impasse, dalla quale il Milazzo dovrà uscirne, prendere in esame il cambio della guida tecnica, conseguente alle recenti dimissioni del tecnico Caragliano, e per l’organico, coprire le prime defezioni, come quella del centrocampista,  Francesco Alosi, passato al Gangi e possibili altre partenze, nella finestra invernale del calciomercato dei dilettanti che, dopo la proroga, iniziato martedì 1° dicembre 2020, si chiuderà venerdì 26 febbraio 2021 (ore 19.00).