Non perdere...
Home / Calcio / Calcio: Milazzo, impianti sportivi fatiscenti. La Virtus diventa Asd Milazzo.

Calcio: Milazzo, impianti sportivi fatiscenti. La Virtus diventa Asd Milazzo.

Alla vigilia della nuova stagione calcistica 2018-2019, si risveglia l’orgoglio milazzese che punta a riappropriarsi delle cose venute a mancare nel corso del tempo, come la squadra di calcio cittadina. Al posto dei soliti discorsi, c’è chi ha fatto un passo avanti, collocandosi dalla parte giusta, consapevole di dover affrontare determinate problematiche. Un plauso, quindi, alla Virtus Milazzo che accantona una propria parte di storia societaria e cambia denominazione. Da sabato 30 giugno 2018,  l'ASD Virtus Milazzo diventa ASD Milazzo.
Il perché di questa scelta è spiegato in poche righe: “Un modo – dicono – per rafforzare il senso di identità con la città e creare ancora più entusiasmo attorno ai colori rossoblù, come conferma il presidente Frankie Alacqua: “Vogliamo che la città di Milazzo senta questa squadra sua. Eliminare il termine “Virtus”, lasciando solo “Milazzo”, significa rafforzare l’identità della squadra con il territorio. Sappiamo quanto forti siano le aspettative attorno al nostro club, ma c’è la voglia di non disattenderle attraverso un nuovo progetto che ci auguriamo possa riportare i colori rossoblù nelle categorie che più competono ad una piazza come Milazzo”.
Quindi un nuovo simbolo, come si vede nel riquadro che segue. L’ormai ex Virtus,  non si chiude a riccio, entra nella nuovo ruolo, dopo il recente salto di categoria. Giocherà nel prossimo torneo di Promozione siciliano, molto probabilmente nel girone C. Già il primo atto ufficiale compiuto dalla società, che nella mattinata di sabato 30 giugno 2018, ha ottenuto una conferenza stampa, svoltasi nella saletta del “Marco Salmeri”, un luogo simbolo, una specie di “Casa Milazzo”, dove sono custoditi ricordi e testimonianze che hanno fatto la storia rossoblù.
Cose che contrastano con i giorni nostri, se consideriamo il fatto che non si riesce ad aprire l’accesso alla tribuna coperta, insieme alla fatiscenza del resto degli impianti sportivi, emergenza riconosciuta dall’assessore al ramo, Giuseppe Crisafulli, intervento alla riunione di sabato. Non manca il suo impegno, non ci sono i soldi.
L’assessore allo Sport del Comune di Milazzo, ha dichiarato: “Sia il sottoscritto, come il sindaco, siamo vicini alle problematiche dello sport della nostra città, legate soprattutto alle condizioni di molte strutture, vetuste e non a norma dal punto di vista dell’agibilità. Purtroppo al momento la situazione dei bilanci bloccati non ci permette di avviare gli interventi alla tribuna. Ci auguriamo di poter risolvere il tutto prima dell’inizio del campionato”.

La conferanza stampa.

I due simboli.