Non perdere...
Home / Calcio / Calcio, amichevoli: Milazzo (Città)-Rometta 2-0. Tiger-Messina 2-3

Calcio, amichevoli: Milazzo (Città)-Rometta 2-0. Tiger-Messina 2-3

Copia di Citta di MilazzoMartedì 13 agosto 2013, due test precampionato:
Al Ciantro di Milazzo, Città di Milazzo-Rometta 2-0, a segno Miroddi e Romeo.
A Brolo, 2° Memorial Paolo Gullà: Il Messina vince in rimonta contro la Tiger Brolo.
Città di Milazzo-Rometta 2-0
Nel pomeriggio di martedì 13 agosto, il Città di Milazzo ha disputato la seconda amichevole stagionale, superando per 2-0, al “Don Peppino Cutrupia” , il Rometta, formazione militante nel girone B del campionato di Eccellenza. A segno Miroddi, il quale concretizza una splendida azione di prima partita dai piedi di Filippo Romeo e proseguita da Antonio Impalà. Il raddoppio è siglato dal capitano Filippo Romeo che sfrutta un perfetto lancio da Simone Crisafulli e deposita in rete, dopo aver eluso l’intervento dell’estremo difensore avversario. Un gol da attaccante puro. Per i milazzesi, il bilancio di questi primi impegni è decisamente positivo. Le premesse per affrontare un campionato da protagonisti sono ben visibili ma bisogna crescere e lavorare alacremente, giorno dopo giorno. ( Ufficio stampa Città di Milazzo)
ASD TIGER – ACR MESSINA 2-3 (primo tempo 2-2)
5’ pt autorete di Maiorana (Messina), 10’ Bolzan (Me), 15’pt Kouadio (Tiger), 35’ pt Siciliano, 1’ st Guadalupi (Me).
Davanti ad una bella cornice di pubblico festante di entrambe le tifoserie la Tiger oggi allo stadio comunale di Brolo ha affrontato per il 2° Memorial Paolo Gullà l’ACR Messina.
Ventidue bambini hanno accompagnato per mano all’ingresso in campo gli atleti ed indossavano tutti una maglietta col viso angelico di di Paolo Gullà con su scritto “Paolo Vive”. Tanti gli applausi e gli striscioni per questa prima uscita ufficiale contro una “grande” del calcio siciliano,già lo scorso anno di questi periodi si svolse il 1° memorial sempre con il Messina e bisogna dire che portò bene ad entrambi i clubs perchè vinsero; una il campionato (l’ACR Messina) e l’altra la coppa Italia (la Tiger), sperando che anche quest’anno il tutto sia di buon auspicio.
La partita è stata gradevolissima e nonostante il caldo afoso le due squadre hanno prodotto un buon calcio.
Tiger subito avanti al 5°minuto.
Una punizione ben calciata da D’Arrigo trova l’involontaria deviazione di Maiorana che mette a sedere il proprio portiere per il momentaneo 1-0.
La reazione ospite non si fa attendere. Un errato disimpegno del portiere giallonero Fagone costringe Koaudio al fallo .La punizione ben calciata da Bolzan disegna una traiettoria difficile da neutralizzare ed è l’1-1 (10°).
Ancora una punizione ,ancora un goal ,questa volta è Speciale (Tiger) a calciare forte in area ospite,la palla passa attraverso una selva di gambe e sul secondo palo ben piazzato Koaudio di giustezza deposita in rete per il 2-1.
La Tiger potrebbe triplicare con il proprio capitano Calabrese (26°) che, ricevuto palla sulla trequarti, con una finezza si sbarazza del suo angelo custode e sull’uscita del portiere Lagomarsini lo supera con un delizioso pallonetto,ma sulla linea il forte centrale difensivo Debode gli nega la gioia del goal.
Il Messina ,squadra di rango ,fiutato il pericolo serra le proprie fila e triplica gli sforzi per riagguantare il pareggio, ci riesce al 35esimo con Siciliano che sfrutta una corta respinta di Fagone,anticipa i difensori gialloneri e mette in rete chiudendo un pirotecnico quanto bel primo tempo. Al via del secondo tempo (46°) il Messina passa. Bel fraseggio a centrocampo fra Bucolo e Maiorana, l’appoggio di quest’ultimo per l’accorrente Guadalupi(ex Cosenza), che stoppato la palla scaglia un bolide da distanza siderale che si spegne alle spalle dell’incolpevole Fagone.
Il Messina ora fa la partita, complice anche un calo fisico degli uomini di mister Bellinvia ancora indietro nella preparazione rispetto agli uomini di mister Catalano.
Il nuovo entrato Sami Elamraoui si mette in evidenza con alcune belle giocate e di tanto in tanto alleggerisce la pressione tentando senza fortuna la via della rete .
In campo anche Salvatore Cipriano che ben si comporta dietro nel ruolo di centrale, è sorprendente anche la prova del neo entrato classe 95 Nicastr (75esimo),giocatore dai sette polmoni, gioca bene in difesa come terzino per poi proporsi in avanti con continuità e questo giochino riesce diverse volte ,in una di questa ,arrivato sul fondo finta il cross e si incunea fra i difensori Ignoffo e Bolzan ma davanti al portiere tira al lato sciupando una nitida occasione da rete.
La partita non dice più nulla fino al triplice fischio dell’arbitro il sig.Bertè della sezione di Barcellona P.G.. Alla fine la cerimonia della premiazione per il Messina,vincitore del trofeo e per la Tiger . Il vice presidente Tonino Gatto ha voluto consegnare un premio speciale ai genitori di Paolo Gullà come segno di affetto e di “presenza”…poi rinfresco con dolcini ed un buon bicchiere di spumante.
Buonocore Giuseppe (addetto stampa ASD Tiger).Tiger-Messina