Non perdere...
Home / Calcio / Calcio: Fusione, non si chiamerà “Real Tirrenia”. Panchine, il solito valzer e quelle blindate

Calcio: Fusione, non si chiamerà “Real Tirrenia”. Panchine, il solito valzer e quelle blindate

Altro aggiornamento sulla fusione per il titolo di Eccellenza,  tra la Tirrenia di Giammoro ed il Real Rometta che ha ceduto i benefici al club di Giammoro.
Dalle ultime notizie, sembra scartata l’ipotesi della nuova denominazione in Real Tirrenia, come trapelato in un primo momento. Potrebbe chiamarsi solo Tirrenia.
Rimanendo nel club di Giammoro, la squadra femminile (nella foto), prenderà parte al campionato di Serie C di Calcio a 5, dopo aver vinto quello di Serie D.
Panchine, sono state appena assegnate due panchine, altre restano blindate.
Per i nuovi incarichi, ufficiale il cambio di guida tecnica nel Terme Vigliatore di Promozione, affidata al milazzese Salvatore Cambria, che subentra al dimissionario Giuseppe Alizzi. Il Terne Vigliatore è ancora dell’idea di chiedere il ripescaggio nel campionato di Eccellenza Sicilia.
Scendendo di categoria, nel girone B di Prima, il Saponara cambia allenatore. Per la  nuova stagione, spazio a Saro Scibilia, che prende il posto di Piero Miceli.
Il neo tecnico torna nel calcio a 11, dopo aver guidato il Valle del Mela e nelle ultime tre stagioni, sempre per calcio a 5, lo Sporting Club Villafranca di serie C2.
Panchine blindate nelle due neo promosse di Promozione: nella Virtus Milazzo rimane Domenico Caragliano, che non aveva ancora sciolto la riserva. Così come nel Milazzo Academy, dove è stato riconfermato Giuseppe Nastasi.
In Prima categoria, verso la conferma, Giuseppe La Rocca nell’Aquila Bafia e Benedetto Granata nella Pro Mende di Santa Lucia del Mela.

 Nella foto (fonte Facebook della Tirrenia), la squadra femminile di Calcio a5.