Non perdere...
Home / Calcio / Calcio Eccellenza: Real Tirrenia, ingaggiati Santo Matinella e Salvatore Mazzù

Calcio Eccellenza: Real Tirrenia, ingaggiati Santo Matinella e Salvatore Mazzù

Nel Real Tirrenia di Eccellenza Sicilia girone B, gli arrivi di Matinella e Mazzù, alla vigilia della gara contro il Camaro, anticipo a sabato del ritorno del sedicesimi di Coppa Italia di Eccellenza, in programma sul neutro del Comunale di Torregrotta, sabato 1 settembre 2018, ore 16,00.
Colpo del presidente Sciotto che rinforza l’organico con Santo Matinella, calciatore dalle immense capacità e dall’esperienza maturata nelle tante ( 16) stagioni vissute nei professionisti ed una decina in serie D mentre l’Eccellenza l’ha disputata col Siracusa. “ Abbiamo convinto il calciatore a darci il contributo umano e tecnico di cui è capace – dichiara il presidente Sciotto – credo d’aver scelto l’uomo giusto per dare equilibrio e quella dose di esperienza che ad una squadra giovane serve in un torneo difficile”. Gli fa eco il calciatore: “ per me è un onore vestire questa maglia, il presidente è stato formidabile e mi ha coinvolto nel progetto. Mentalmente sono pronto e darò tutto il contributo necessario al raggiungimento degli obiettivi. La squadra è giovane e sarò a disposizione di tutti per crescere insieme”. Santo Matinella non ha bisogno di presentazioni viste le oltre 200 presenze tra C1 e C2 oltre alle 150 in serie D. Difensore dai piedi buoni può ricoprire anche il ruolo di metodista ed è sempre presente quando c’è da metterci il fisico. Un colpo davvero importante in vista di altri arrivi di categoria superiore previsti in settimana. Nel frattempo arriva anche la firma di Salvatore Mazzù, calciatore cresciuto nel vivaio di Giammoro che poi ha vissuto stagioni importanti a Barcellona con l’Igea prima di tornare l’anno scorso alla Tirrenia.  Aveva tardato ad aggregarsi per motivi di lavoro ma ora è tornato disponibile e continuerà a lottare per i colori giallorossoblù.
Nino La Rosa – Ufficio stampa

Santo Matinella ed il presidente Paolo Sciotto

Salvatore Mazzù ed il presidente Paolo Sciotto