Non perdere...
Home / Calcio / Calcio Eccellenza: 1937 Milazzo, trasferta a rischio contro il Ragusa

Calcio Eccellenza: 1937 Milazzo, trasferta a rischio contro il Ragusa

In attesa di avere  conferme del club, ma sembra a rischio la partecipazione dei rossoblu del 1937 Milazzo, alla trasferta di Ragusa, contro il Ragusa Calcio, in programma sabato, in occasione dell’undicesima giornata di campionato. La squadra non si è allenata e pare che non sia raggiunto un accordo tra la dirigenza ed i giocatori. Quindi, il disimpegno degli elementi a disposizione per proseguire, a partire dalla trasferta in terra iblea. Sulla vicenda, pubblichiamo la nota dell’assessore comunale allo Sport, Giuseppe Crisafulli, riportata da “Milazzo In Comune.com “ e la dichiarazione di Andrea Scipilliti (in foto), nello staff tecnico del 1937 Milazzo, incaricato della squadra Juniores. Un saluto ai componenti della prima squadra, ai giocatori, al magazziniere e gli elogi al mister Antonio Platania, con il quale ha collaborato. “La Ssd 1937 Milazzo- dice Scipilliti – dopo il fallito ripescaggio in serie D, ha riscontrato un disinteresse della città, ma il club, con la volontà dello staff tecnico, stava portando in porto nuovi progetti e la valorizzazione del vivaio era una priorità.  
Gestione della SSD Milazzo 1937, l’assessore chiede un incontro al presidente della società
L’assessore allo Sport, Giuseppe Crisafulli (nella foto) apprese alcuni voci circolante in queste ultime settimane relative ad un possibile disimpegno della nuova dirigenza della SSD Milazzo 1937, ha deciso di convocare il presidente del sodalizio al fine di avere chiarezza sul futuro del società
“Ho avuto modo di avvertire delle voci – afferma l’esponente della giunta Formica – che destano qualche preoccupazione. Nessuno ovviamente vuole dare credito a ciò che manca di ufficialità, ma conoscendo come funziona ormai il mondo del calcio, crediamo che sia opportuno spegnere sul nascere ogni possibile segnale negativo. Anche perché il Milazzo oggi milita in un campionato comunque importante quale è quello di Eccellenza, traguardo che è stato raggiunto proprio per la volontà di questa Amministrazione di riportare, lo scorso anno, la città in questa categoria, attraverso la collaborazione con un gruppo dirigenziale sano.
Oggi questo gruppo praticamente non esiste più dopo che nell’estate scorsa c’è stata una profonda trasformazione societaria del club con l’ingresso di nuovi dirigenti e l’avvicendamento anche delle figure di vertice.
Da qui la necessità di avere chiarezza e capire se lo scenario e gli obiettivi sono cambiati rispetto al passato. Una azione questa che l’Amministrazione deve portare avanti per bloccare sul nascere situazioni che alla lunga potrebbero essere deleterie per l’immagine della città di Milazzo. E questo non può essere assolutamente consentito a nessuno. 
Pertanto – conclude Crisafulli – chiediamo ufficialmente un incontro al presidente pro tempore del Milazzo calcio SSD 1937 per conoscere le reali intenzioni di questo gruppo dirigenziale e permettere al Comune di poter mantenere il rapporto di collaborazione esistente con la SSD Milazzo 1937, attraverso la fruizione  degli impianti sportivi sia per gli allenamenti quotidiani, sia per le gare ufficiali”.
“Milazzo In Comune.com “