Non perdere...
Home / Calcio / Calcio, è gelo tra Valle del Mela e Spadaforese

Calcio, è gelo tra Valle del Mela e Spadaforese

il presidente MandaniciDopo una stagione, si conclude il rapporto di collaborazione fra i due club, nonostante un accordo scritto. Ad affermarlo, con un comunicato, il presidente del Valle del Mela, Paolo Mandanici (nella foto). “E’ con grande amarezza – scrive l’interessato- che debbo rendere noto che il rapporto con la società Spadaforese si sia definitivamente chiuso e nella maniera peggiore. Era per ieri sera l’incontro per chiudere e definire gli ultimi atti della scorsa stagione ma il presidente Pistone, venendo meno agli accordi sottoscritti ( pur anco una scrittura privata) e appigliandosi a delle non meglio precisate sue deduzioni, ha rinnegato ogni cosa. “Per me, una stretta di mano va oltre qualunque contratto” ebbe a dirmi il presidente Pistone e, nel ricordarglielo, non ha avuto argomenti coi quali ribattere se non addurre ipotetici altri accordi. Inutile è stato elencare  tutte le azioni partecipative che la ASD Valle del Mela ha sostenuto, dalla messa a disposizione del campo sportivo(la Spadaforese vi ha svolto tutta la preparazione precampionato, sedute settimanali e gare di coppa Italia), alla lavanderia, al pullmino societario, a 12 juniores tra prestiti e trasferimenti (tutti a titolo gratuito e con l’aggravante dei seri infortuni subiti da Pedroni e Bertè) con i quali la Spadaforese ha anche vinto la fase provinciale (gli ho ricordato che per anni questa società riusciva a malapena a trascinarsi alla fine subendo salatissime multe) mentre l’interesse verso la consorella è stato completamente assente, anzi nullo. Comunque sia, ho ricordato infine la scrittura privata sottoscritta dal presidente Pistone, che fa piena prova e che sancisce in maniera inequivocabile i termini dell’accordo da rispettare al 1 luglio: tutti i calciatori che sono stati trasferiti dalla asd Valle del Mela alla asd Spadaforese, al 1° luglio devono essere trasferiti alla asd Valle del Mela senza alcuna pretesa o rivendicazione economica dalla asd Spadaforese. Io, in qualità di presidente ho l’obbligo di tutelare gli interessi della società e, al di la di qualunque chiacchiericcio, sono obbligato, visto il comportamento del presidente Pistone, ad adire le vie legali percorrendo tutte le tappe che le norme dettano. Questo è quanto mi constava far sapere e divulgare onde evitare successive “chiacchiere”, magari ad arte contraffatte sull’argomento”.
Pace del Mela ,lì 06/07/2013
Il Presidente
Paolo Mandanici