Non perdere...
Home / Calcio / Calcio, Coppa Italia di Promozione: Gli incontri di ritorno. Possibile posticipo serale di Igea-Milazzo

Calcio, Coppa Italia di Promozione: Gli incontri di ritorno. Possibile posticipo serale di Igea-Milazzo

Andata dei 32esimi di Coppa Italia di Promozione Sicilia, sabato 31 agosto e domenica 1 settembre 2019, con quattro anticipi al sabato. Domenica, il resto degli incontri, tranne quello tra Pol. Gioiosa e Sinagra, rinvito di una settimana, si giocherà domenica 8 settembre, in contemporanea con il ritorno del primo turno che le due squadre (Pol. Gioiosa e Sinagra) recuperano mercoledì 25.9.2019, ore 15.30. Tornando ai verdetti delle prime 31 gare su 32, non hanno demeritato S.S. Milazzo e 1946 Igea, domenica 1 settembre 2019, al “Marco Salmeri” di Milazzo, chiudendo l'incontro sull’1-1. Anche per loro, domenica prossima il ritorno, 8 settembre 2019, al “D’Alcontres-Barone”, incontro che potrebbe giocarsi nel tardo pomeriggio.
Milazzo – 1946 Igea 1-1
45' pt Mondello (I) rigore, 12' st Bartuccio
SS Milazzo: Ragusa, Leo S., Laquidara, Di Salvo (19'st Trimboli), Shpellzaj, Matinella, Bartuccio (28' st Ferlazzo), La Spada P., Rasà (43' st Ancione), Aloe (1' st Dell'Oro), Di Bella. A disp.: Anania, Calderone G., Di Bella, Calderone F., Scibilia G.. All. Caragliano
1946 Igea: Foti, Maisano, Mondello, Alosi (40' st Crinò), Sciotto, Parisi, Bucolo, Gatto, De Luca (32' st Piccolo, 40' st Franco), Genovese A, D'Anna. A disp.: Barca, Garofalo, Maimone, La Spada M., Maggio, Aveni. All. Moschella
Arbitro: Francesco Comito (Messina)
Coll.: Cristina Lunelio (Catania) e Bryan Sanfilippo (Catania)
Note: Angoli: 1-2. Ammoniti per i locali: Salvatore Leo, Pietro La Spada, Rasà ed ancora Pietro La Spada, al 27’ st espulso per doppio ammonizione.
Ammoniti per gli ospiti: Bucolo, Parisi e Sciotto.
Ospiti in formazione rimaneggiata, assenti gli squalificati Davide Leo, Puzone, Paludetti, Chiofalo e Giuseppe La Spada. Tra i padroni di casa, l’attaccante Rasà, non al meglio delle condizione fisiche. E’ l’attaccante, nonostante i postumi di un infortunio, a rendersi per primo pericoloso, al 20', mandando alto sulla traversa, raccogliendo un traversone di Laquidara, involatosi sulla fascia destra.
Milazzo disposto con il 3-4-2-1, assente Coulibaly. Igea con il 4-3-3, con D’Anna, in avvio decentrato sulla fascia sinistra del campo, solo nella parte inizaile, poi rientrato al centro. Al 26’, è proprio il centrocampista a fornire l’assist giusto ad Antonio Genovese il cui tiro viene prò respinto dalla difesa di casa. Al 39’ è la volta di Bartuccio, l’ex Terme Vigliatore, tira da lontano e manda alto. Al 42’ per i giallorossi ci prova Gatto, ma para il portiere Ragusa che nulla può al 44’ sul tiro dal dischetto di Mondello, rigore concesso per fallo di Leo su Genovese. E’ l’1-0 dell’Igea, con qualche mugugno dei locali, sulla concessione della massima punizione, proteste subito rientrare.
Nella ripresa, più Milazzo che Igea, al 3’ azione peronale di Dell’Oro, entrato al posto di Aloe. Il giovane attaccante, poco fuori dall’area di rigore, tira a botta sicura e costringe il portiere Foti a salvarsi sul secondo palo. Dopo nove minuti, arriva il pareggio del Milazzo con Bartuccio, direttamente su calcio di punizione. Subito dopo, al 14’, ancora un calcio da fermo per l’esterno d’attacco, ma questa volta il portiere Foti respinge la sfera. Al 27’ locali in dieci per l’espulsione di Pietro La Spada, secondo giallo per un fallo su un avversario. Ospiti invece vicini al vantaggio al 33’ con Mondello. Il giocatore, già in gol dal dischetto, ci prova sotto porta favorito da un rimpallo. L’ultima azione è dei locali, con la traversa colpita da Laquidara, su punizione da posizione decentrata. Poi più nulla per entrambi, tranne per un'altra conclusione del milazzese Dell'Oro, con palla deviata in angolo. Alla fine, 1-1 e qualificazione ancora in bilico, rimandata all'incontro di ritorno, domenica 8 settembre. 
Il programma delle gare di ritorno dei 32esimi di finale di Coppa Italia di Promozione Sicilia:
( sabato 7 e domenica 8/9/2019, ore 16,00)
1946 Igea- Milazzo (andata 1-1)
Aci S.Antonio- Città di Misterbianco (andata 2-0)
Atletico Scicli- Modica (andata 1-1)
Bagheria Città Delle Ville- Villabate (andata 0-0)
Città di Calatabiano- Sporting Taormina (andata 0-1)
Città di Casteldaccia- Albatros Fair Play (andata 0-2)
Città di Comiso- Sporting Eubea (andata 5-1)
Don Bosco 2000- Armerina (andata 1-0)
Floridia- Climiti FC S.Paolo Priolo (andata 0-0)
Frigintini- Virtus Ispica (andata 1-2)
Gangi- Castelluccese (andata 1-2)
Jonica- Valdinisi (andata 2-0)
Kamarat- Casteltermini (andata 4-1)
Lascari- Casteldaccia (andata 0-0)
Leonfortese- FC Motta (andata 0-1)
Megara Augusta-RG (andata 2-1)
Merì – Gescal (andata 1-2)
Nissa FC- FC Gattopardo (andata 2-0)
Nuova Pol. Acquedolci- Nuova Pol. Torrenovese (andata 2-0)
Nuova Rinascita- Pro Falcone (andata 1-2)
Palagonia- Caltagirone (andata 1-2)
Partinicaudace- Città di San Vito Lo Capo (andata 0-1)
Pol. Gioiosa – Sinagra (andata 08/09/19)
Rocca di Caprileone- Due Torri (andata 1-0)
Santangiolese- Acquedolcese Nebrodi (andata 1-1)
SC Mazarese 2- Dolce Onorio Folgore (andata 0-1)
Siracusa- New Pozzallo (sabato 7/9) (andata 0-0)
Sporting Viagrande- Ciclope Bronte (andata 2-1)
Supergiovane Castelbuono- Stefanese (andata 0-0)
Unitas Sciacca- Empedoclina (andata 1-0)
Villafranca Messana -Atletico Messina (andata 1-3)
Villaggio S.Agata 2016 – Real Aci (andata 1-2)