Non perdere...
Home / Calcio / Calcio A5, Serie B, girone F: I risultati della 7^ giornata

Calcio A5, Serie B, girone F: I risultati della 7^ giornata

CA57^ giornata, sabato 16/11/2013. La capolista Città di Villafranca vince il derby di Sicilia contro Sant’Isidoro Bagheria. In settimana decretato lo 0-6 a tavolino per la gara Sant’Isidoro–Csg Putignano dello scorso 2/11/2013, 5^ giornata, terminata 7-0 per la squadra di Bagheria, ora in decima posizione della classifica.
I risultati della 7^ giornata (sabato 16/11/2013):
Catanzaro Calcio a 5- Mobili Madeo Mirto 6-2
Atletico Belvedere- CSG Putignano 4-2
Puglia Sapori- Virtus Rutigliano 3-4
Futsal Melito- Kroton calcio a5 (5-3)
Sammichele- Fata Morgana 6-2
Sant’Isidoro- Città di Villafranca 4-6
Classifica:
1) Città di Villafranca 19
2) Atletico Belvedere 18
3) Catanzaro Calcio a 5  15
4) CSG Putignano 13
5) Virtus Rutigliano 12
6) Sammichele 11
7) Futsal Melito 10
8) Puglia Sapori 9
9) Kroton calcio a5 6
10) Sant’Isidoro Bagheria 5
11) Mobili Madeo Mirto 3
12) Fata Morgana 1
Prossimo turno, 8^ giornata (30/11/2013):
Puglia Sapori – Futsal Melito
Fata Morgana- Catanzaro Calcio a 5
Città di Villafranca- CSG Putignano
Kroton calcio a5- Atletico Belvedere
Mobili Madeo Mirto- Sant’Isidoro Bagheria
Virtus Rutigliano- Sammichele
Serie B: il derby va al Città di Villafranca, ma il Tierre Sant’Isidoro c’è
Quando si dice che, spesso, Nello sport, come nella vita, sono i dettagli a fare la differenza.
Come da pronostico, il Città di Villafranca si è imposto sul Tierre Sant’Isidoro nel primo derby stagionale di serie B di calcio a 5. Una partita elettrizzante, sorprendente, entusiasmante dove, appunto, sono stati i dettagli a fare la differenza e a premiare la corazzata guidata dal bravo mister Rinaldi, al comando della classifica generale dopo 7 partite di campionato.
Mister Tripoli, dal canto suo, ha studiato alla perfezione il proprio avversario, affrontandolo nel migliore dei modi e mettendolo in difficoltà dal primo all’ultimo istante, lasciando aperto il match fino al suono della sirena.
Che la partita sarebbe stata spettacolare lo si è capito già al primo minuto di gioco. Pronti-via sono gli ospiti a passare in vantaggio. Mister Rinaldi opta sin da subito per la tattica del portiere in movimento e dopo 12 secondi dall’inizio di gara va subito a segno: schema da calcio d’inizio riuscito alla perfezione con Pedro Orofino bravo a ribattere a rete una corte respinta dell’estremo difensore del Tierre Sant’Isidoro Sorci. Prendere una rete del genere a freddo avrebbe smontato qualsiasi compagine, ma non quella biancorossa: palla al centro e pareggio pressoché immediato: contropiede condotto da Pisciotta che di tacco serve l’accorrente Centineo, bravo a trovare l’angolino alla sinistra di Avanzato.  Un minuto di gioco, 1-1. Le due squadre non si risparmiano in campo, con i padroni di casa che aggrediscono alti i portatori di palla ospiti, bravi anche a divincolarsi e provare senza successo la porta avversaria. La partita si gioca a ritmi altissimi e gli arbitri sono bravi a tenerla sotto il loro controllo. Entrambe le squadre raggiungono il bonus di falli e la prima a presentarsi sul dischetto del tiro libero è la squadra di casa. E’ Cascino l’incaricato a bucare la porta avversaria, mentre mister Rinaldi viene espulso dai direttori di gara per proteste. La tensione è alle stelle, il pallone pesa quintali. Il cecchino Cascino fallisce la conclusione, ciccando la sfera che mestamente termina fuori. Questo è il primo dettaglio che ha fatto la differenza.
Pochi minuti dopo è capitan Di Salvo ad azzardare un’uscita dal pressing in mezzo a due calciatori del Villafranca, bravi a rubargli la palla e a concludere a rete: è Di Trapani a prendersi il merito della realizzazione per il momentaneo 1-2. Siamo al 16’ minuto. Il Tierre Sant’Isidoro si butta in avanti ma ingenuamente commette altri due falli, tra l’altro in attacco. Due falli che portano gli ospiti a calciare due preziosi tiri liberi. In entrambe le occasioni è Salomao a prendersi la responsabilità della realizzazione. E in entrambe le occasioni la palla supera inesorabilmente Sorci, gonfiando la rete. Si passa rapidamente sull’1-4. E questi sono altri due dettagli ad aver fatto la differenza. Si va all’intervallo.
Il secondo tempo si apre nella stessa identica maniera del primo. Passano pochissimi secondi ed è il Città di Villafranca ad andare ancora in gol con Di Trapani, bravo a spingere in rete di testa la sfera che prima aveva battuto sulla traversa. Così come nella prima frazione, la reazione dei padroni di casa non si è fatta attendere e a guidare la rimonta è ancora una volta Pisciotta: questa volta fa tutto da solo, conquistando palla e concludendo in porta con un diagonale che Avanzato non riesce a neutralizzare. 2-5. Adesso è il Tierre Sant’Isidoro a fare la partita, con gli ospiti attenti in difesa e pronti a colpire in contropiede al primo errore d’impostazione dei bagheresi. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al 6’ minuto, Pisciotta mette palla dentro, deviata di testa da Orofino: intervento goffo che spiazza Avanzato, questa volta incolpevole. E’ la rete del 3-5. I padroni di casa credono di poter raggiungere gli ospiti, la rimonta sembra possibile ma la gioia dura un minuto. Di Trapani ruba palla e parte da solo in contropiede. Sorci esce dalla propria area e colpisce l’attaccante palermitano. Per gli arbitri non ci sono dubbi: fallo da ultimo uomo e rosso diretto. In superiorità numerica il Città di Villafranca gestisce alla perfezione il pallone, trovando la via della rete ancora con Salomao. Ma i padroni di casa non ci stanno e continuano a macinare gioco cercando di trovare la via del gol. Al 10’ minuto Di Carlo viene espulso per doppia ammonizione e il Tierre Sant’Isidoro ne approfitta: corner di Speciale che pesca solo in area Piazza, bravo a superare Avanzato di piatto. 4-6 e siamo all’undicesimo minuto. Nei restanti 9 non succede molto, con gli ospiti bravi ad addormentare la gara e il Tierre Sant’Isidoro che pian piano perde mordente e aggressività. Sul finale, espulso capitan Di Salvo per doppia ammonizione.
Adesso pausa per le nazionale. Si ritorna in campo sabato 30 novembre e il Tierre Sant’Isidoro lo farà in trasferta, contro il Futsal Mirto.
Addetto stampa Tierre Sant’Isidoro
Salvatore Orifici