Non perdere...
Home / Calcio / Calcio A5, Serie B, girone F: I risultati della 6^giornata

Calcio A5, Serie B, girone F: I risultati della 6^giornata

CA5Primo pareggio stagionale della capolista Città di Villafranca, 3-3 in  casa contro Sammichele (Bari), mentre l’altra squadra siciliana, Sant’Isidoro Bagheria, centra il secondo successo di fila, batte 8-3 il Kroton calcio a 5. Nel prossimo turno, sabato 16/11/2013, in programma la gara fra Sant’Isidoro Bagheria e Città di Villafranca, interessante derby siciliano di serie B Calcio A5, girone F.
I risultati della 6^ giornata (sabato 9/11/2013):
Fata Morgana- Atletico Belvedere 2-7
Csg Putignano- Catanzaro Cacio a5 (2-1)
Città di Villafranca- Sammichele 3-3
Kroton calcio a 5- Sant’Isidoro Bagheria 5-8
Mirto calcio a 5- Azzurri Conversano 5-9
Virtus Rutignano- Futsal Melito 3-5
Classifica:
1) Città di Villafranca 16
2) Atletico Belvedere 15
3) Catanzaro Calcio a 5  12
4) CSG Putignano 10
5) Puglia Sapori 9
6) Virtus Rutigliano 9
7) Sammichele 8
8) Sant’Isidoro 8
9) Futsal Melito 7
10) Kroton calcio a 5 ( 6 )
11) Mobili Madeo Mirto 3
12) Fata Morgana 1
Prossimo turno, 7^ giornata, sabato 16/11/2013:
Catanzaro Calcio a 5- Mobili Madeo Mirto
Atletico Belvedere- CSG Putignano
Puglia Sapori- Virtus Rutigliano
Futsal Melito- Kroton calcio a 5
Sammichele- Fata Morgana 1
Sant’Isidoro- Città di Villafranca
Serie B: la ruota inizia a girare, il Tierre Sant’Isidoro mette altri 3 punti in Cascin…o
Due indizi fanno una prova. Dopo la vittoria casalinga contro il Putignano Bari, il Tierre Sant’Isidoro era chiamato a confermare il ritrovato stato di forma in quel di Crotone contro i padroni di casa del Kroton C5, squadra ostica che ha trasformato il proprio palazzetto in una vera e propria bolgia. Per la difficile trasferta mister Tripoli non ha potuto contare sugli indisponibili Speciale, D’Antoni, Piazza, Tripoli, Sorci e Tony Di Salvo, partendo alla volta della città calabra con appena 9 uomini, 2 portieri e 7 calciatori.
Il match inizia con un ritmo insolitamente lento: le due squadre si studiano, fanno girare il pallone e si dimostrano ordinate in mezzo al campo. La prima occasione è per i padroni di casa, ma Scianna è attento a neutralizzare l’offensiva avversaria. La partita si sblocca al 6’ minuto effettivo grazie al solito Cascino, la scorsa settimana autore di una splendida tripletta. La rete regala sicuramente un po’ di brio al match, con i padroni di casa che si gettano in avanti e gli ospiti attenti in difesa e pronti a ripartire in contropiede. Mancano 12 minuti alla fine del primo tempo quando ancora Cascino buca la difesa calabrese e mette a referto il 2 a 0. Solito copione, Sant’Isidoro sempre più arroccato in difesa e pallino del gioco in mano ai calciatori del Kroton che, tuttavia, riescono ad essere più pericolosi del solito. Il salvataggio sulla linea di Puleo è il preludio alla rete dei padroni di casa: è un eurogol, tiro all’incrocio dei pali e Scianna incolpevole. Adesso la partita è spumeggiante, si attacca da entrambi i lati e i portieri si rendono assoluti protagonisti. Passano 2 minuti e il Kroton trova la rete del 2-2: il Sant’Isidoro è nervoso, pressa alto senza successo. Scianna interviene in uscita al limite dell’area, l’arbitro vede un fallo e ammonisce l’estremo difensore bagherese: dalla punizione nasce il gol del clamoroso sorpasso. Il Kroton adesso comanda 3-2. Cascino spreca l’occasione per riportare gli ospiti in partita, Tripoli dalla panchina si fa sentire e incita i suoi a non mollare. Messaggio recepito da Pisciotta: rete del 3-3 quando manca un minuto e mezzo alla fine del primo tempo. L’inerzia del match è in mano ai biancorossi, che tentano ancora una volta di tornare in vantaggio prima dell’intervallo. Scianna compie un mezzo miracolo in uscita e sul capovolgimento di fronte è Enzo Di Salvo a far gioire i suoi quando mancano 40 secondi al fischio dei due arbitri. Si va all’intervallo sul 3-4.
La ripresa si apre con il Kroton in inferiorità numerica: brutto fallo ai danni di Enzo Di Salvo, rosso diretto e Sant’Isidoro che cerca di sfruttare l’occasione per raddoppiare il vantaggio. Gestione del possesso esemplare, pazienza e determinazione: arriva la rete del 5-3 e la firma è ancora una volta di Cascino. Manca un quarto d’ora e il Kroton non ha nessuna voglia di lasciare mentalmente e fisicamente l’incontro. Gli ospiti subiscono le offensive calabresi ma sono letali in ripartenza. Segna Puleo, è la rete del 3-6. Come contro il Fata Morgana, però, il Sant’Isidoro non riesce a gestire il vantaggio con esperienza e concentrazione. Il Kroton attacca a spron battuto alla ricerca dei gol per riportarsi in partita. Mancano 11 minuti e il Kroton segna. Centineo in contropiede potrebbe andare in gol ma spreca da ottima posizione. Il Sant’Isidoro è alle strette, i padroni di casa giocano bene e meritano di andare ancora in gol: adesso siamo 5-6 e mancano 9 minuti alla fine. I bagheresi sono stanchi, non escono più dalla propria metà campo. E’ un vero e proprio assedio. A rete del pareggio è nell’aria, ma a smorzare gli entusiasmi dei padroni di casa è un decisivo Pisciotta. 7 e 40 alla fine, rete del 7 a 5 e Sant’Isidoro che prende un respiro enorme e benefico. Adesso l’incedere dei padroni di casa è meno convinto anche se gli ospiti continuano a perdere pezzi per infortunio: prima Puleo, poi Enzo Di Salvo. Viene espulso mister Tripoli per proteste, ma poco importa a questo punto della partita. Mancano 3 minuti e il Kroton attacca colpendo un palo. Ma a un minuto dalla fine, è Enzo Di Salvo a metter la parole fine all’incontro con la rete del definitivo 5-8 a porta sguarnita. Il finale è pura accademia. Vittoria importante del Tierre Sant’Isidoro, adesso a quota 8 in classifica e alla prima vittoria fuori casa. Prossimo impegno sabato 16 novembre, al Palasport “Dalla Chiesa” di Bagheria, contro la capolista Città di Villafranca.
Addetto stampa Tierre Sant’Isidoro
Salvatore Orifici