Non perdere...
Home / Calcio / Calcio A5, Serie B, girone F: i risultati dell’8^ giornata

Calcio A5, Serie B, girone F: i risultati dell’8^ giornata

BagheriaVince la capolista Città di Villafranca, torna al successo Sant’Isidoro Bagheria (nella foto).
Serie B, girone F, i risultati dell’8^giornata, sabato 30/11/2013:
Puglia Sapori – Futsal Melito 4-2
Fata Morgana- Catanzaro Calcio a 5 (n.d.)
Città di Villafranca- CSG Putignano 5-0
Kroton calcio a5- Atletico Belvedere (n.d.)
Mobili Madeo Mirto- Sant’Isidoro Bagheria 5-12
Virtus Rutigliano- Sammichele 5-5
Classifica: Città di Villafranca 22, Atletico Belvedere*18, Catanzaro Calcio a 5*15. Virtus Rutigliano 13, CSG Putignano 13, Puglia Sapori 12, Sammichele 12, Futsal Melito 10, Sant’Isidoro Bagheria 8, Kroton calcio a5*6, Mobili Madeo Mirto 3, Fata Morgana*1. (*) una partita in meno
Prossimo turno, 9^ giornata (sabato 7/12/2013):
Catanzaro Calcio a 5- Puglia Sapori
Atletico Belvedere- Città di Villafranca
CSG Putignano – Fata Morgana
Futsal Melito- Mobili Madeo Mirto
Sammichele- Kroton calcio a5
Sant’Isidoro Bagheria- Virtus Rutigliano
Serie B: il Tierre Sant’Isidoro spicca il volo, netta vittoria esterna contro il Mirto
Convincente vittoria esterna per il Tierre Sant’Isidoro di mister Carmelo Tripoli che, in quel di Mirto, supera la squadra locale con un netto e meritatissimo 12-5. Una partita che i bagheresi hanno condotto dal primo all’ultimo minuto di gioco, comandando il pallino del gioco con autorità e determinazione. Una vittoria importante anche perché avvenuta contro una diretta avversaria per la salvezza, obiettivo dichiarato dalla società biancorossa ad inizio stagione.
Privo degli squalificati Sorci ed Enzo Di Salvo e degli indisponibili D’Antoni, Tripoli e Tony Di Salvo, mister Tripoli si è affidato all’esperienza di Scianna tra i pali e alla freschezza atletica del duo Puleo-Pisciotta, coadiuvati alla perfezione da Centineo e Cottone. E’ questo il quintetto che ha iniziato il match e sin da subito ha messo in difficoltà i padroni di casa. Rispetto al Palasport “Carlo Alberto Dalla Chiesa”, il campo da gioco è notevolmente inferiore per dimensioni: 32×16 contro i 40×20 dell’impianto bagherese. Dopo una primissima fase di studio, sono gli ospiti a portarsi in vantaggio. Pisciotta serve Puleo sulla sinistra, bravo ad eludere l’intervento in uscita del portiere avversario con un tocco sotto: 0-1 e palla al centro. Il Tierre Sant’Isidoro preme sull’acceleratore concedendo qualche ripartenza agli avversari che l’ottimo Scianna sventa con bravura. Gli ospiti sono in palla e nel giro di 3 minuti vanno a segno per ben 3 volte. La rete del 2-0 porta la firma di Speciale, lesto e astuto ad insaccare la sfera in mischia. Poi sale in cattedra il solito Cascino, autore di una doppietta da vero opportunista. 4-0 per gli ospiti e padroni di casa tramortiti che chiamano subito time-out. Interruzione tecnica che aiuta i casalinghi, subito in gol al rientro in campo con Cretella. Adesso il pallino del gioco è in mano al Mirto che riesce anche a dimezzare lo svantaggio grazie a un colpo di testa di Romano. 2-4. Dopo un super intervento di Scianna a sventare l’ipotetico 3-4, è di nuovo il Tierre Sant’Isidoro ad avere l’opportunità di allungare il vantaggio, questa volta dal dischetto del tiro libero. Si incarica della battuta Piazza: piatto sinistro all’incrocio dei pali e 2-5. Con questo risultato gli arbitri mandano le squadre all’intervallo lungo, non prima di espellere Romano del Mirto per una scorrettezza ai danni di Fricano a gioco lontano.
La seconda frazione si apre alla stessa maniera della prima, con lo stesso quintetto e con lo stesso primo marcatore, Puleo: questa volta l’assist è di Centineo, che invita il proprio compagno di squadra ad appoggiare il pallone in rete sul secondo palo. Nemmeno il tempo di esultare che i padroni di casa vanno in gol: segna Scervino, evitando l’uscita a valanga di un ottimo Scianna. I ragazzi di mister Tripoli, tuttavia, non si perdono d’animo e continuano a macinare gioco e ad aggredire gli avversari nella loro metà campo. Plauso particolare va fatto a Centineo, bravo a pressare e anticipare un avversario e conseguentemente scaricare la sfera in rete da posizione tanto distante quanto defilata. E’ la rete del 7-3 per il Tierre Sant’Isidoro. La reazione del Mirto c’è e si vede: tanti tiri dalla media e lunga distanza che impegnano severamente Scianna, incolpevole quando capitan Benenati trova lo spiraglio giusto che porta il match sul 4-7. Sotto porta gli ospiti sono imprecisi e sbagliano facili occasioni nate da ripartenze fulminee. I tifosi di casa si fanno sentire, spingono i propri beniamini alla rimonta trasformando il palazzetto in una vera e propria bolgia. A spegnere gli animi, però, ci pensa ancora una volta Cascino, bravo a raccogliere un assisti ancora di Pisciotta: 4-8 e arbitri che sospendono momentaneamente l’incontro per invasione di campo di alcuni tifosi esagitati. Nella mischia generale, vengono espulsi capitan Benenati e Fricano. Gli arbitri si rifiutano di continuare: sono loro nel mirino dei tifosi del Mirto.
Il gioco riprende dopo circa 10 minuti e i padroni di casa vanno subito in gol con Avena. 5-8. Tripoli chiama time-out, resetta alcuni settaggi e dà i giusti consigli ai propri calciatori. A capire le direttive di mister Tripoli è Puleo, tripletta per lui con la rete del 9 a 5. Adesso la partita è virtualmente chiusa in quanto i padroni di casa attaccano con inerzia e senza un’apparente idea tattica in mente. Il Tierre Sant’Isidoro difende in maniera esemplare nonostante la superiorità numerica del Mirto data dalla tattica del portiere in movimento. Il punteggio lievita grazie alle due reti di Piazza e a quella di Chiello, al debutto assoluto in serie B. Gli arbitri, infine, sono costretti ad interrompere anzitempo il match ancora per invasione di campo.
Poco importa, quel che conta è che il Tierre Sant’Isidoro sia riuscito a mettere in cascina altri 3 punti, importantissimi per la lotta salvezza. Prossimo match in programma sabato 7 dicembre, alle ore 16, al palasport “Carlo Alberto Dalla Chiesta” di Bagheria contro la Virtus Rutigliano.
Addetto stampa Tierre Sant’Isidoro
Salvatore Orifici