Non perdere...
Home / Calcio / Beach Soccer, la Polonia vince la 21ª edizione del memorial

Beach Soccer, la Polonia vince la 21ª edizione del memorial

La Polonia battendo 5-1 l' Italia si aggiudica meritatamente la 21ª edizione del memorial <Salvatore Boccaccio> disputato al lido Azzurro.
Una finale degna di cronaca per la correttezza delle squadre e la cornice di pubblico che da quando è stato istituito caratterizza quella che ormai è una classica di beach soccer da oltre due decenni. Sulla sabbia dorata non c' è stata mai storia. La Polonia con il tridente Lo Giudice-Vittorio-Gallo ha messo in ginocchio la retroguardia degli azzurri, apparsa sin dalle prime battute alquanto timorosa. Nel primo tempo i gemelli del gol Vittorio e Lo Giudice hanno ipotecato il successo della squadra del presidente Di Stefano.
Il primo ha realizzato una tripletta che gli ha permesso di vincere la classifica dei cannonieri, il secondo una splendida <ciliegina>, designato a miglior giocatore della manifestazione.  La retroguardia dei campioni in carica registrata da Alessandro Falletta e Samuele Fabiano ha contenuto gli sterili attacchi di Lizzio e compagni. Nella ripresa la Polonia ha badato a controllare il match, i taccuini degli arbitri Incatasciato e Buttò hanno fatto registrare un gol per parte del capitano Di Stefano e del bomber azzurro Martino Panebianco. Le altre squadre che vi hanno preso parte sono New Squash, terza classificata, Brasile, Serbia e Islanda.
Un plauso all'organizzatore Vincenzo Gusmano, al direttore sportivo Alfio Pappalardo, Daniele Micci, Franco Grasso, saro Menza e Alessandro Consoli.
A giorni si terrà la premiazione che farà calare il sipario all'ennesima edizione del Boccaccio.
Nella foto, la Polonia vincitrice del torneo.
Polonia (V,)