Non perdere...
Home / Basket / Basket: Tutto pronto per il 1° Memorial Gerlando Micalizio

Basket: Tutto pronto per il 1° Memorial Gerlando Micalizio

MemorialFortitudo Agrigento, Sigma Basket Barcellona, Pallacanestro Trapani e Orlandina Basket parteciperanno al 1° Memorial G.Micalizio che si terrà a Porto Empedocle, il 28 e 29 settembre. Quadrangolare organizzato in memoria del giornalista Gerlando Micalizio, collaboratore di “Tele video Agrigento” e del quotidiano “La Sicilia” e punto di riferimento della sezione sport per la testata “Agrigento Oggi”, scomparso di recente.
Questa tappa inoltre segna l’ultimo appuntamento della preseason in vista dell’inizio del campionato.
Il calendario delle due giornate prevede:
28/09 Sigma Barcellona vs Pallacanestro Trapani ore 18.30
28/09 Fortitudo Agrigento vs Upea Capo d’Orlando ore 20.30
29/09 Finale 3/4 Posto ore 18.30
29/09 Finale 1/2 Posto ore 20.30
Si comunica inoltre, che l’ingresso per le due giornate è gratuito.
In prossimità del torneo, abbiamo scambiato due parole con Franco Ciani, coach della Fortitudo Agrigento.
Franco, come vedi la tua squadra in un contesto come quello della Legadue Silver?
“In questo momento, il nostro livello di preparazione precampionato è piuttosto misterioso, poiché Piazza è rimasto fuori per tre settimane e il nostro americano è arrivato con qualche giorno di ritardo, per problemi burocratici. Fino a oggi, non abbiamo fatto né un allenamento né un’amichevole al completo, quindi è difficile avere il termometro del nostro livello di preparazione. Al di là di questo credo che la nostra squadra sia formata da un gruppo di atleti italiani estremamente competitivo, con un giocatore Americano di talento, alla sua prima esperienza in un campionato europeo.
Siamo convinti, di essere competitivi e di rientrare nella prima fascia del campionato. Sicuramente tra qualche mese riusciremo ad avere dei feedback riguardanti la nostra attuale caratura. Anche perché la Legadue Silver è un campionato nuovo, con i nostri giocatori di serie B1 messi insieme agli americani, dovremo trovare la giusta chimica.”
Cosa ne pensi della nuova Lega Nazionale che verrà presentata tra pochi giorni?
“Eredita una situazione non facile, deve mettere insieme le squadre provenienti dalla Legadue e dal regime del professionismo, con squadre che fino alla scorsa stagione giocavano in DNB e quindi con abitudini gestionali completamente differenti. Non sarà facile, perché ci sono mentalità e abitudini diverse da mettere insieme e perché per loro, come per tutti in questo contesto, è l’anno zero. Un rinnovamento radicale, globale all’interno della lega che richiederà un periodo di assestamento.
Sull’altro piatto della bilancia, c’è quell’entusiasmo, quella voglia di fare e di stare attenti ai minimi dettagli, da parte di chi è pronto per far tutto bene nella nuova avventura.”
Da questo torneo che si svolgerà nei prossimi giorni, cosa ti aspetti dalla tua squadra e che tipo di basket pensi di vedere?
“Per noi, potrebbe essere la prima e unica occasione prima dell’inizio del campionato per giocare tutti insieme, per cominciare a conoscerci e avere obiettivi comuni. Mi aspetto la ricerca di questa capacità di giocare insieme, anche a volte a discapito della fluidità, però dobbiamo sicuramente fare di necessità, virtù. Dobbiamo lavorare e metabolizzare il sistema in tutti i giocatori, soprattutto per quelli nuovi.
Mi aspetto di trovare quell’aggressività, quel carattere, orgoglio e voglia di combattere che anche nel torneo di Trapani e nelle precedenti amichevoli  abbiamo visto.
In questo precampionato giocando sempre con squadre di categoria superiore, i nostri limiti sono emersi, ma sono contento perché l’atteggiamento della squadra è sempre stato positivo e questo mi fa ben sperare.”
Quest’anno avete due “chicche” per la categoria, Mocavero e Piazza che qui a Barcellona conosciamo molto bene, quali sono le tue considerazioni?
“Consideriamo che nel contesto del mercato sono gli unici due movimenti in entrata, già questo significa molto per noi. Sono due elementi di grande spessore che ci possano fare crescere, sono prima di tutto due persone eccellenti oltre a essere grandi atleti, dotati di esperienza e qualità tecniche”.
Barcellona, 26 settembre 2013
Ufficio stampa
Sigma Basket Barcellona
Comunicato Ufficiale n.69