Non perdere...
Home / Basket / Basket: Tanti ex nell’FMC Ferentino, prossimo avversario di Barcellona

Basket: Tanti ex nell’FMC Ferentino, prossimo avversario di Barcellona

Trimboli-NataliDomenica 19/1/2014, la gara fra Ferentino e Sigma Barcellona, al Palazzetto dello Sport di Ferentino, in provincia di Frosinone. Dirigeranno l’incontro i sigg. Nicola Beneduce di Caserta, Luca Bonfante di Lonigo (VI) e Francesco Terranova di Ferrara.
Il pre-gara nella conferenza di venerdì 17 gennaio 2014, presenti l’assistente coach. Francesco Trimboli ed il giocatore Nicola Natali (nella foto)
“Complimenti a tutta la squadra per la vittoria di domenica ma colgo l’occasione soprattutto per ringraziare Nicola per la grande prestazione dopo lo stop.” Apre così la conferenza stampa l’Assistente Coach Francesco Trimboli, che ha poi proseguito parlando della sfida di  Ferentino: “ Quando si parla di Ferentino, si parla di vecchie conoscenze, è una squadra formata da ex come Gramenzi, Bucci, Guarino e Giuri, di conseguenza da ottimi italiani. Rispetto alla gara di andata,
loro potranno mettere in campo un atleta importante come Garri. Sarà una partita ostica, ne siamo consapevoli e proprio per questo andiamo lì con lo spirito giusto. Hanno molta fame di vittorie e lo testimonia la gara di Torino: nonostante siano stati anche 20 punti sopra, non sono riusciti ad evitare la sconfitta e sono certo che faranno di tutto per fare bella figura davanti al pubblico di casa.
Noi dobbiamo ripartire dalla partita contro Casale, dove, soprattutto nella seconda parte di gara, la differenza l’ha fatta la difesa.” La chiosa finale è dedicata a mauro Pinton e al suo infortunio: “L’assenza di Mauro è un’assenza importante all’interno del gruppo. Proprio lui dava la possibilità ad Andre di riprendere fiato e adesso stiamo cercando di adattare le rotazioni in attesa del suo rientro.”
La parola è poi passata a Nicola Natali: “Come ho già detto domenica sera, è fondamentale il nostro approccio con la gara. Sono convinto che la nostra forza è direttamente proporzionale alla nostra fame di vittoria e che tutto dipenda da noi. Il nostro compito sarà quello di imporci partita dopo partita e ogni domenica dovrà essere come una finale. Stiamo facendo un percorso logico per essere più continui.”
L’atleta conclude parlando della pressione: “La pressione viene gestita in modo diverso da giocatore a giocatore, noi dobbiamo soltanto dimostrare in campo ciò che sappiamo fare.”
Barcellona, 17 gennaio 2013
Ufficio Stampa Sigma Basket Barcellona
Comunicato Ufficiale n.149,