Non perdere...
Home / Basket / Basket Sicilia, Serie D Maschile, gironi A-B: I risultati della quarta giornata

Basket Sicilia, Serie D Maschile, gironi A-B: I risultati della quarta giornata

Giocatori SpafaforaNel girone A cambia il vertice della classifica, Alfa Catania scavalca Grottacalda Piazza Armerina, battuta dalla Salusport Priolo Gargano (Sr).  Nessuna variazione invece nel girone B, Il Nuovo Avvenire Spadafora, a punteggio pieno, vince a Bagheria e mantiene la prima posizione in graduatoria. La foto dei giocatori del Nuovo Avvenire Spadafora ed il resoconto della gara contro Bagheria.
Girone A, 4^ giornata:
23/11/2013-ore 18:00- Salusport Priolo Gargano (Sr)- Grottacalda Piazza Armerina 61-46
23/11/2013-ore 18:00- Mens Sana Mascalucia- Studentesca Gela 69 – 57
23/11/2013-ore 18:30- Alfa Catania- Basket Club Zafferana 74 – 54
Riposa: Akrai Palazzolo Acreide
Classifica: Alfa Catania 8, Grottacalda Piazza Armerina 6, Mens Sana Mascalucia 4, Salusport Priolo Gargano (Sr) 4, Studentesca Gela 0, Akrai Palazzolo Acreide*0, Basket Club Zafferana*0. (*) una partita in meno
Prossimo turno, 4^ giornata:
30/11/2013-ore 19:00- Akrai Palazzolo Acreide- Salusport Priolo Gargano (Sr)
30/11/2013-ore 18:30- Alfa Catania- Studentesca Gela
30/11/2013-ore 16:00 -Basket Club Zafferana- Mens Sana Mascalucia
Riposa: Grottacalda Piazza Armerina
Girone B, 4^ giornata:
Prossimo turno, 4^ giornata:
23/11/2013-ore 18:15- Costa Capo d’Orlando- Alias Barcellona Pg 74-56
23/11/2013-ore 18:00- Pallacanestro Bagheria- Il Nuovo Avvenire Spadafora 57-83
25/11/2013-ore 20:30- Cus Palermo- Basket School Messina 70-58
Riposava: Castanea Basket 2010 Messina
Classifica: Il Nuovo Avvenire Spadafora 8, Pallacanestro Bagheria 4, Costa Capo d’Orlando 4, Cus Palermo 4, Alias Barcellona Pg 2, Castanea Basket 2010 Messina 2, Basket School Messina 0.
Prossimo turno, 5^ giornata:
29/11/2013 –ore 21:15- Alias Barcellona Pg- Castanea Basket 2010 Messina
30/11/2013 –ore 19:00- Basket School Messina- Pallacanestro Bagheria
30/11/2013 –ore 19:00- Il Nuovo Avvenire Spadafora- Costa Capo d’Orlando
Riposa: Cus Palermo
Bagheria – Spadafora 57- 83
Parziali: 12-23, 15-32, 9-19, 21-9
Bagheria: Mandalà 11, Ducato 13, Mineo 2, Calala, Maggiore 4, Guarino 6, Buttina,  Ducato 4, D’Amico, Maniscalco 11, Fontanazza,  Geraca, Coach: Giambeluca
Spadafora: Barbera, Stuppia E. 1, Biondo 2, Scibilia, Vento 4, Busco 25, Molino 4, Contaldo 13, Mobilia 9,  Stuppia I. 24, Nomefermo, Squadrito. Coach: Maganza
La Zuiki Spadafora va dritta per la propria strada e conquista altri due punti nel difficile campo del Bagheria. Una vittoria, la quarta consecutiva, che permette di far viaggiare sulle ali dell’entusiasmo tifosi, giocatori e dirigenti. Il palazzetto “Pirandello” di Bagheria aveva già fatto vittime illustri ma Spadafora non si è lasciata intimorire nemmeno questa volta. Grande avvio con ottima circolazione di palla e perfetta prestazione difensiva: sono questi gli ingredienti che permettono a coach Maganza e ai suoi di arrivare all’intervallo lungo addirittura sul 27-55. Avversari quasi intimoriti e rassegnati, la superiorità è tangibile con mano. Il terzo quarto non fa altro che confermare quanto visto nel primo tempo, con i giocatori di casa però che, complice anche il risultato negativo, cominciano irrimediabilmente ad innervosirsi. L’ultimo quarto è un mix di agonismo, orgoglio ma anche e soprattutto eccessiva fisicità ai limiti del tollerabile per Bagheria, che gioca sì con un piglio diverso e meno rinunciatario, ma che non viene punita in più d’un occasione dall’arbitro Vizzini per comportamento scorretto. Alla fine, la squadra casalinga non riesce comunque a rimettere in piedi un incontro ormai segnato e Spadafora fa 3 vittorie in 3 trasferte e 4 in totale. Ruolino di marcia niente male per la pretendente numero uno alla vittoria finale. Se le altre volte avevamo elogiato il singolo, questa volta  è da sottolineare la grande prova del collettivo: si sono finalmente viste collaborazione e grande intesa, con le punte di diamante Stuppia, Contaldo e Busco, autore quest’ultimo di una prova da 25 punti, che si mettono completamente al servizio della squadra.  Una grande prova dunque per la Zuiki, che consolida le basi del proprio gioco e si dimostra una corazzata incontrastabile. La prossima settimana una sfida da non perdere : Spadafora- Capo d’Orlando, forse le due più accreditate al raggiungimento della promozione. Spettacolo e divertimento sono assicurati, ma soprattutto tanto tanto basket.
Addetto stampa, Il Nuovo Avvenire Spadafora
Antonio Sindoni