Non perdere...
Home / Basket / Basket: Pallacanestro Trapani-FMC Ferentino 79-84

Basket: Pallacanestro Trapani-FMC Ferentino 79-84

squadraLighthouse Trapani – FMC Ferentino 79-84 (19-25, 16-19, 26-16, 18-24)
Lighthouse Trapani: Renzi 14 (5/11, 0/2), Lowery 20 (6/9, 2/2), Baldassarre 5 (2/4, 0/2), Bossi 3 (0/1, 1/1), Rizzitiello 7 (2/3, 1/2), Ianes 4 (1/2), Parker 14 (4/9, 2/3), Ferrero 12 (2/4, 2/5) N.E.: Bartoli, Tabbi. Allenatore: Lardo
Tiri Liberi: 11/19 – Rimbalzi: 19 13+6 (Renzi, Baldassarre, Rizzitiello 4) – Assist: 20 (Parker 7)
FMC Ferentino: Guarino 11 (2/6, 1/5), Bucci 15 (6/7, 0/3), Pierich 12 (3/3, 1/5), Garri 20 (7/9, 0/1), Johnson 8 (2/3, 1/3), Giuri 5 (2/4, 0/1), Parrillo 1, Mosley 12 (5/6) N.E.: Duranti, Paesano
Note. Arbitri: Roberto Materdomini di Grottaglie (TA), Michele Gasparri di Pesaro e Alessandro Loscalzo di Potenza. T.L.: Trapani 11/19, Ferentino 21/27. Tiri da due: Trapani 22/43, Ferentino 27/38. Tiri da tre: Trapani 8/17, Ferentino 3/18. Usciti per cinque falli: Parker e Giuri. Spettatori: 3.500 circa.
TRAPANI. Successo di Ferentino che spezza l’imbattibilità del Palailio, impedendo a Trapani di conseguire il quarto successo consecutivo che l’avrebbe proiettata ai piani altissimi della classifica di Adecco Gold. Andiamo al match. Gli ospiti recuperano il pivot, ex Fortitudo Bologna, William Mosley, al suo esordio stagionale, mentre al posto dell’infortunato Rodney Green c’è l’ex Montegranaro Kyle Johnson, al suo terzo “gettone” di presenza. La formazione granata è invece al gran completo. Coach Gramenzi opta sin da subito per la zona, Trapani serve con continuità Baldassarre e Renzi ma si trova troppo presto gravata di falli. I break si susseguono veloci, dopo il 4-9 in favore di Ferentino, i granata ribaltano lo score portandosi sul +5 (16-11), prima del nuovo parziale degli ospiti (16-19). Si va alla prima mini sirena sul 19-19 con un’incredibile tripla da dieci metri di Parker. Sette i falli a carico di Trapani, nessuno per Ferentino. Nel secondo periodo coach Lardo è costretto a giocare con quattro piccoli per i tre falli di Baldassarre. Le palle perse granata ed i troppi rimbalzi concessi agli avversari producono il break in favore di quest’ultimi (26-35) con Garri che fa la voce grossa. Al riposo lungo lo score recita 35-44 per Ferentino. I granata, pur tirando bene dal campo, soccombono a rimbalzo (9-20, ben 12 quelli offensivi concessi a Ferentino). I tanti viaggi in lunetta degli ospiti (14/16) fanno poi il resto. Garri è già a quota 12 punti con 3/4 da due e 6/6 ai liberi. Al rientro dagli spogliatoi Trapani cambia decisamente marcia, aumentando l’intensità difensiva e correndo in contropiede. Le ricezioni di Renzi sui mis-match producono poi un lungo parziale di 26-12, chiuso da una spettacolare schiacciata di Lowery. Match ribaltato (61-56). Un personale 4-0 di Mosley fa si che le squadre si ritrovino sul 61-60 quando mancano gli ultimi 10’. Sia Garri che Baldassare sono a quota 4 falli spesi. Parker difende bene su Bucci e con un gioco da tre punti di Ferrero i padroni di casa si portano nuovamente sul +5 (71-66). Nel rush finale rientra l’ex Guarino tra gli ospiti. 73-70 a3’ dalla fine. Al 5-0 firmato Pierich (73-75) risponde Lowery con una bella penetrazione (75-75). Lì un acrobatico canestro di Bucci e tre liberi di Guarino, dovuti ad un ingenuo fallo sul tiro da fuori, chiudono di fatto il match (75-80). Trapani ci prova con il fallo sistematico e con le conclusioni di Parker ma non basta. Alla fine arriva comunque l’applauso dei sostenitori granata ai propri beniamini, ai quali va riconosciuto di aver giocato un secondo tempo di spessore, macchiato solamente da qualche palla persa di troppo nel finale. Trapani tira bene da due (22/43, 51%) e da tre (8/17, 47%) ma ancora meglio fa Ferentino, che chiude con un eccellente 71% da due (27/38). I tanti viaggi in lunetta degli ospiti (21/27) ed il loro domino alla voce rimbalzi (39-19) segnano inevitabilmente le sorti del match. MVP di giornata Luca Garri che chiude con 20 p.ti, 7/9 da due, 6/6 ai liberi, 4 rimbalzi oltre 6 falli subiti. Il prossimo impegno per Trapani sarà in quel di Verona, sabato 7 dicembre alle ore 20.30.
Pallacanestro Trapani -Ferentino in sala stampa
Lino Lardo (coach Pallacanestro Trapani ): “Ferentino ha meritato di vincere, perché ha giocato meglio di noi, è stata più brillante, sempre un giro avanti. Noi abbiamo compiuto un grande sforzo nel terzo periodo, rimettendo in discussione una gara che nei primi due quarti abbiamo giocato senza lo spirito giusto. La mia squadra ha dato un’ennesima dimostrazione di avere grande cuore ma questa volta non è bastato, perché abbiamo pagato lo sforzo profuso e giocato senza lucidità i possessi finali. Ferentino è stata brava anche perché ha saputo trovare canestri difficili nei momenti importanti. Non è assolutamente un alibi ma allenarsi tutta la settimana con il freddo del Palailio non ci ha aiutati. Erano due punti importanti ma ci sta aver perso contro una squadra che sapevamo essere di ottimo livello, allenata bene e con giocatori di valore assoluto. Complimenti a Ferentino. Adesso ci attende una fase di campionato molto difficile, con un calendario molto duro, e dobbiamo essere pronti a ricominciare a lavorare martedì con grande attenzione e dedizione”.
Franco Gramenzi (coach Ferentino): “Sapevamo che Trapani ad un certo punto sarebbe stata capace di un break a suo favore: quando nel terzo periodo ci ha raggiunti e superati, ho detto ai miei giocatori di stare tranquilli. Il recupero di Mosley ci fa essere più competitivi. Abbiamo disputato una buona partita e devo essere soddisfatto della prova dei miei ragazzi. Abbiamo realizzato dei canestri difficili a fine partita ma nel complesso credo che abbiamo meritato il successo”.
Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani