Non perdere...
Home / Basket / Basket, Orlandina-Trapani: I cannoli dei Trapanesi Granata per Gianmarco Pozzecco

Basket, Orlandina-Trapani: I cannoli dei Trapanesi Granata per Gianmarco Pozzecco

tifosiacapoBel gesto dei Trapanesi Granata, gruppo organizzato di tifosi della Pallacanestro Trapani, che hanno portato a Gianmarco Pozzecco, coach dell’Orlandina, un vassoio di cannoli. Il tecnico dell’Upea ha mostrato di gradire molto il gesto, tanto che nelle dichiarazioni di fine gara ha anche avuto parole dolci per i sostenitori della squadra avversaria. Ecco, comunque le dichiarazioni dei due coach.
Gianmarco Pozzecco (coach Orlandina): “La chiave della nostra vittoria è stata la difesa. Sapevamo quali erano i pregi di Trapani e abbiamo cercato di limitare in tutti i modi i loro punti di forza. Da due settimane ci alleniamo senza Mays e siamo riusciti a sopperire brillantemente a quest’assenza. Va sottolineato che anche a Trapani mancava Lowery e quindi il conto da questo punto di vista era pari. Rendo merito ai tifosi di Trapani che sono stati gentilissimi con me, portandomi i cannoli dalla loro città. La Sicilia è un posto meraviglioso e questo fair-play è uno spot per questa regione e per l’intero basket italiano”.
Lino Lardo (coach Pallacanestro Trapani): “Capo d’Orlando è una squadra piena di campioni e sono proprio loro ad aver fatto la differenza. Avevamo trascorso una settimana molto difficile dal punto di vista del lavoro e Capo d’Orlando ha dimostrato di avere più energia di noi. La partita non ce la siamo mai fatta scappare fino all’ultimo quarto ma non l’abbiamo mai avuta neanche in mano: è il segnale che la nostra squadra non smette mai di lottare ma che non eravamo a posto. Non dobbiamo preoccuparci per questa sconfitta, il nostro campionato è diverso da quello progettato da Capo d’Orlando e dobbiamo ripartire con energia ed entusiasmo. Ringrazio i nostri tifosi, che ci hanno sostenuto fino alla fine. La loro correttezza è davvero esemplare”.
Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
Trapani, lunedì 23 dicembre 2013
COMUNICATO STAMPA N. 171