Non perdere...
Home / Basket / Basket Maschile, A2 Gold, Serie C e Serie D: I risultati degli anticipi (sabato 15/11/2014)

Basket Maschile, A2 Gold, Serie C e Serie D: I risultati degli anticipi (sabato 15/11/2014)

Evans. 2I risultati delle gare disputate sabato 15 novembre 2014, nei campionati di A2 Gold, Serie C (nazionale e regionale) e Serie D di basket maschile. Nella foto, Evans (Pallacanestro Trapani).
Serie A2 Gold, anticipo 8^ giornata:
15/11/2014- ore 21,00-Lighthouse Trapani-Fulgor Libertas Forli’ 87-89 (15-28, 28-19, 21-19, 23-23)
Lighthouse Trapani
: Renzi 14 (7/10, 0/2), Meini 3 (0/1, 1/3), Baldassarre 22 (4/7, 3/4), Bossi 4 (1/1, 0/5), J Bray Jr 10 (3/5, 1/4), Ferrero 5 (1/2, 1/2), Evans 18 (6/10, 1/4), Conti 11 (3/6, 1/2) N.E.: De Vincenzo, Urbani, Felice
Tiri Liberi: 13/17 – Rimbalzi: 32 23+9 (Baldassarre 12) – Assist: 18 (Meini 5)
Fulgor Libertas Forli’: Abbott 21 (1/2, 6/10), Becirovic 14 (4/8, 1/3), Carraretto 15 (0/1, 5/8), Frassineti 7 (2/4, 1/3), Zizic 21 (7/10, 0/1), Bruttini 0 (0/1, 0/1), Saccaggi 8 (2/3 da tre), Andreaus 3 (1/2 da tre) N.E.: Criveto, Saletti, Brighi
Tiri Liberi: 13/15 – Rimbalzi: 26 22+4 (Zizic 9) – Assist: 21 (Becirovic 5)
Classifica provvisoria: Tezenis Verona 14,Centrale Latte Bs 12,Manital Torino 8,Angelico Biella 8,Dinamica Mantova 8,Novipiu’ Casale M.to 8,Moncada Energy Group AG 8,Pall. Trieste 2004 6,Assigeco Casalp. 6,FMC Ferentino 6,Lighthouse Trapani 6*,Sigma Barcellona 6,Givova Napoli 6,Fulgor Libertas Forli’ 6*,Basket Veroli 4,Fileni BPA Jesi 2
Serie C Nazionale, girone I, anticipo 7^ giornata:
15/11/2014-ore 19,00-Basket Ragusa-New Team 2000 Crotone 84-68
Classifica provvisoria: Vis Reggio Calabria 12, Irritec Costa d’Orlando 10, Fontana Barone Cefalu’10, Nertos Cosenza 8, Green Basket Palermo 8, Kama Italia Aretusa 6, Sport è Cultura Patti 6, New Team 2000 Crotone 4, F.P. Sport Messina 4, Amendolia Assicurazioni Milazzo 2, Polisportiva Basket Acireale 2, Basket Ragusa 2, Peppino Cocuzza (Centro Convenienza) 0.
Serie C Sicilia:
Recupero 4^ giornata ed anticipi 5^ turno:
Recupero 4^ giornata: Mercoledì 12/11/2014 – ore 19,30- Sporting Club Adrano- Nuova Agatirno 82-64
Anticipi 5^ giornata:
14/11/2014-ore 19,30- Nuova Agatirno- Basket Giarre 84-74
15/11/2014-ore 19,00- Il Nuovo Avvenire Spadafora- Sporting Club Adrano 77-57
15/11/2014-ore 19,00- Cus Catania Basket 2003- Pgs Sales 57-50
Classifica provvisoria: Il Nuovo Avvenire Spadafora 10, Sporting Club Adrano 8, Pol. Vigor 6, Cus Catania Basket 2003 6, Basket Giarre 4, Sport Club Gravina 4, Virtus Trapani 4, Nuova Agatirno 4, Studentesca Licata 4, Amatori Basket Messina 2, Pgs Sales 2, Nuova Pall. Marsala 0.
Orsa eventoSerie D Sicilia, anticipi 4^ giornata.
Domenica 16/11/2014-ore 18,00- Or.Sa P.G- Virtus Basket Canicattì
Girone Occidentale:
15/11/2014-ore 18,00- Invicta 93 Cento Caltanissetta- Sb Basket School Gela (n.p.)
15/11/2014-ore 18,00- Cestistica Torrenovese Aquila- Fortitudo Balestrate 81-67
15/11/2014-ore 17,00- Cus Palermo-Gottacalda Piazza Armerina 64-67
Classifica provvisoria: Sb Basket School Gela 6, Cestistica Torrenovese Aquila 6, Cus Palermo 6, Fortitudo Balestrate 4, Virtus Basket Canicattì 2, Or.Sa P.G 2, Invicta 93 Cento Caltanissetta 2, Gottacalda Piazza Armerina 0.
Sottogirone Orientale:
15/11/2014-ore 18,00-Basket School Messina- Basket Club Zafferana 77-48
15/11/2014-ore 18,30- Mens Sana Mascalucia- Pol. Alfa Catania 60-73
Classifica provvisoria: Basket School Messina 8, Pall. Aci Bonaccorsi 6, Pol. Salusport 4, Pol. Alfa Catania 4, Mens Sana Mascalucia 4, Castanea Basket 2010 2, Basket Club Zafferana 0, Fortitudo Palagonia 0.
A2 Gold, Pallacanestro Trapani-Forlì 87-89.
Tabellino e cronaca, comunicato stampa Pallacanestro Trapani
Pallacanestro Trapani – Fulgor Libertas Forlì 87-89 (15-28; 43-47; 64-66)
Pallacanestro Trapani: Renzi 14, Meini 3, Baldassarre 22, Bossi 4, Bray 10, Ferrero 5, Evans 18, Conti 11, De Vincenzo ne, Urbani ne. All. Lardo.
Fulgor Libertas Forlì: Abbott 21, Becirovic 14, Carraretto 15, Frassineti 7, Zizic 21, Bruttini, Saccaggi 8, Andreaus 3, Saletti ne, Criveto ne, Brighi ne. All. Finelli.
Arbitri: Ursi di Livorno, Bramante di Buon Albergo (VR) e Gagno di Spresiano (TV)
Spettatori: 3146
TRAPANI. La spunta Forlì in volata al PalAuriga, nell’anticipo dell’ottava giornata di A2Gold. Nonostante il momento dell’anno lascerebbe supporre tutt’altro, si gioca in un caldo sabato sera siciliano. Parte meglio Trapani, che nei primi minuti mostra di essere scesa sul parquet con il giusto approccio. Forlì è brava a rispondere colpo su colpo, ristabilendo la parità e trovando il primo vantaggio del match al 5’, sull’8-10. Le mani della formazione ospite si riscaldano ulteriormente, così che i cinque di coach Finelli tentano addirittura l’allungo (11-18 al 7’). Negli ultimi minuti di periodo si conferma magistrale la grande sinfonia offensiva orchestrata da Abbott e compagni, che segnano 28 punti in un solo quarto di gioco. Al rientro in campo, un canestro di Bossi e uno di capitan Ferrero consentono ai granata di alzare l’intensità emotiva del match: il break che fa tornare in partita i granata è la naturale conseguenza di questo atteggiamento mutato (28-33 al 14’). E’ soprattutto in difesa che sembra essere cambiata la partita, con il quintetto di Lardo che riesce a stingere qualche vite e l’attacco che, conseguentemente, trova finalmente un po’ di fluidità. Carraretto, da tre, dà ossigeno ai suoi, ma ormai è partita vera (34-39 al 18’). Un bomba di Evans infiamma il PalAuriga e solo l’immenso talento di Becirovic riporta Forlì sul +5 (37-42 al 19’). Si va all’intervallo lungo con una bomba di Baldassarre, che brucia il suono della sirena e assesta il parziale sul 43-47. Inizia la terza frazione e TJ Bray segna immediatamente quattro punti con la mano destra, che teoricamente per lui sarebbe quella debole, e la parità è cosa fatta (47-47 al 22’). La contesa sale di colpi: a Carraretto replica Renzi ed è idealmente giusto che Trapani trovi il primo vantaggio da inizio gara con un gioco da tre punti di Baldassarre, l’uomo che ha fornito l’iniezione di energia ai granata quando ne avevano più bisogno, nel secondo quarto (54-52 al 24’). Se Trapani non allunga è solo perché Abbott si dimostra un giocatore dall’immenso talento offensivo, dando vita a un botta e risposta con Renzi di altissimo profilo tecnico. La partita diventa bellissima al PalAuriga. Forlì mette di nuovo la testa avanti sullo scadere di periodo, con l’ennesimo guizzo di Abbott (64-66 a fine terzo quarto). Non appena Tarpani perde un filo di lucidità offensiva, l’inerzia dell’incontro sembra pendere di nuovo dal lato forlivese (66-71 al 33’). Nel momento di massima suspense è ancora una volta Baldassare a segnare una tripla di indicibile peso specifico (69-72 al 34’). Subito dopo Abbott e Carrraretto segnano due tiri da tre consecutivi e tanto basta a mantenere Forlì avanti nel punteggio. Non si può dire che Trapani non ci provi, ma ogni tentativo di rimonta granata viene drammaticamente e puntualmente respinto. Zizic da sotto sembra chiudere i conti, ma un immenso Baldassarre segna ancora da tre e recupera un pallone, per il -3 e palla in mano granata a un minuto dal termine. È lo stesso pivot trapanese che segna da sotto, in svitamento, nel possesso successivo. Becirovic fa uno su due dalla lunetta e dall’altra parte Evans riporta la contesa in assoluta parità con un incredibile canestro fuori equilibrio (84-84 a 37 secondi dal termine). Abbott sbaglia da tre, ma Forlì prende un fondamentale rimbalzo in attacco, che consente a Beciroviv di dimostrare a tutto il PalAuriga di essere un campione di razza pregiata, con un palleggio arresto e tiro realizzato in faccia all’efficiente raddoppio difensivo granata. Lardo chiama time-out per gestire a tavolino l’ultimo possesso, ma l’esito non è quello sperato: Baldassarre si ritrova a dover forzare un tiro complesso, sbagliando.  In teoria il semiperfetto Abbott lascerebbe un lumicino di speranza a Trapani, perché sbaglia un libero sull’inevitabile fallo trapanese, ma i granata non riescono ad approfittarne. Finisce 87-89 una partita intensa, bella per lunghi tratti e dal finale bruciante per la Pallacanestro Trapani. Prossimo complicatissimo test, per la squadra di coach Lardo, domenica prossima a Barcellona, per il secondo derby in tre giornate.
Fabio Tartamella – Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
lino lardoPallacanestro Trapani-Forlì in sala stampa
(Comunicato stampa Pallacanestro Trapani)
Alessandro Finelli (coach Forlì): “Sono felicissimo per la vittoria e orgoglioso della mia squadra. Il mio club sta attraversando un momento non semplice e questo gruppo sta dimostrando di aver trovato una chimica emotiva straordinaria. Abbiamo giocato una partita eccellente, proprio sul piano dell’atteggiamento e della coesione. Dedico un pensiero a tutti i miei giocatori, a uno a uno, hannp dato tutto. Alla lunga questa situazione societaria non ci potrà giovare ma nel breve periodo stiamo dimostrando di saperci compattare in maniera lodevole. Terza partita giocata al completo e terzo successo: bene così”.
Lino Lardo (coach Pallacanestro Trapani): “Per prima cosa, bisogna fare i complimenti a Forlì che ha giocato un’ottima partita e portato a casa meritatamente i due punti. Vanno riconosciuti i loro meriti ma vanno individuati anche i nostri demeriti. Non abbiamo avuto la cattiveria agonistica necessaria per vincere questa gara contro un’avversaria forte come Forlì. Lo specchio della gara sono stati i nostri ultimi due possessi: dovevamo gestire il pallone in altra maniera e invece abbiamo buttato via l’opportunità di poter andare in vantaggio. La verità è che abbiamo inseguito per tutta la gara ci siamo industriati e rimanere a galla ma la gara l’hanno fatta sempre loro”.
Fabio Tartamella – Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
^^^^^
ale sorrentino al rito dall'arco ggrandeSerie C Nazionale, girone I: Nova Virtus Ragusa – New Team 2000 Crotone 84 68
Nella foto, Ale Sorrentino (Nova Virtus) al tiro.
Nova Virtus: Tumino, Iabichella 14, Girgenti 11, Sorrentino Alessandro 24, Licitra 13, Boiardi 9, Canzonieri 6, Ferlito 4, Cataldi 3, Scalone. All. Di Gregorio.
New Team: Di Vico, Fall 30, Cossari 6, Venuto 15, Palazzo 3, Infelise 2, Rotondo 4, Lo Giacco 8. All. Pullano
Arbitri: Di Mauro di Messina e Lucifero di Milazzo.
NOTE – parziali: 26-15; 51-29; 67-51. spettatori 500
Ragusa – Primo squillo della Nova Virtus che, nell’anticipo di sabato, dispone a piacimento della New Team Crotone e smuove finalmente la classifica. Iblei in serata di grazia, calabresi praticamente non… pervenuti e successo che arride ai virtussini in maniera netta e perentoria.
Eppure non c’è l’asso Andrea Sorrentino (distrazione muscolare, stop di almeno un mese) tra quelli di casa e manca sinanco l’unico pivot di ruolo, ossia il giovane Peppe Cascone. Si rischia persino la sconfitta a tavolino perché un’emergenza blocca il medico sociale Gambuzza sino a 2 minuti prima dello start, ma alla fine il “dottore” arriva, anche se si parte con 20’ di ritardo. C’è, però, in casa Nova Virtus, tanta voglia di vincere e c’è anche tanta desiderio di dimostrare di non essere la cenerentola della graduatoria. Crotone, che era stato maramaldo persino nella tana della corazzata Cefalù, si presenta con discrete credenziali, ma viene spazzato subito via dalla foga agonistica virtussina.
Qualche minuto di accademico… studio (9-9 al 5’), poi la Nova Virtus assesta i cannoni di guerra: capitan Ale Sorrentino, un irrefrenabile Licitra (tornato a giostrare come il play di un tempo, giudizioso e spesso illuminato), ed i giovani Canzonieri e Girgenti prendono a bombardare dall’arco dei 6,75 i calabri che non sanno presto a che santo votarsi. La Nova Virtus assesta ben 8 triple su 10 e scava il primo solco (26-15 al 10’). La sinfonia “bombarola” dei ragusani non si placa neanche alla ripartenza, con il trio Girgenti, Licitra e capitan Sorrentino, ancora implacabile dall’arco grande. La Nova Virtus ascende in un amen sul 41-17 con un parzialone di 15-2, mentre arriva il terzo fallo di Infelise. Non basta alla New Team, al cospetto di una squadra indemoniata, il solo Fall, al quale Cristian Venuto prova a dare una mano. Al riposo lungo (con 13 su 18 al tiro pesante) la Nova Virtus ha già il successo in cassaforte (51-29 al 20’).
Durante l’intervallo, coach Di Gregorio raccomanda di non mollare ed, in effetti, malgrado il tecnico di casa abbia già dato il là alla giostra delle rotazioni (con ottime risposte anche dai babies del ’97, Cataldi e l’esordiente Scalone, oltre allo sgusciante Ciccio Tumino), i biancazzurri di casa tengono perfettamente botta ai tentativi di rientrare in partita degli ospiti, sospinti dal solito effervescente “negretto” Fall e dalla fiammata di Lo Giacco. Al penultimo gong, la Nova Virtus è ancora largamente predominante (67-51 al 30’), dopo aver toccato, con il settimo ed ultimo siluro serale di Ale Sorrentino, il top al 25’ (64-36).
Si prospetta un’accademica ultima frazione, ma invero Crotone prova ancora a reagire, grazie soprattutto alla nuova striscia di canestri di Fall. Ma tra le fila dei locali ci sono pure i “signori” Matteo Iabichella e Davide Boiardi che suppliscono alla grande alla vena ormai esaurita di Sorrentino, Girgenti e Licitra. Gli ospiti griffano un break di 0-10, si portano anche sul meno 13. E’, manco a dirlo, una “bomba”, a marchio Boiardi, a spezzare definitivamente le gambe ai calabresi. Ad ingemmare la gara perfetta della Nova Virtus (ovvietà della serata!), ancora una tripla innescata dallo sfrontato Stefano Cataldi. C’è solo tempo, a quel punto, perché capitan Ale Sorrentino, a festeggiamenti in corso, rammenti scherzosamente alla flemmatica platea che il PalaPadua non è un teatro, che si è finalmente vinto e che, magari, un applauso scrosciante, almeno per questa serata, ai virtussini è più che dovuto.
Nel prossimo turno la Nova Virtus, risollevato il morale e ritrovato un po’ d’entusiasmo, tenterà il bis: domenica prossima, infatti, cercherà di sbancare il parquet del Minibasket Milazzo.
Ufficio stampa Nova Virtus
(Giorgio Antonelli tessera ordine 58784)