Non perdere...
Home / Basket / Basket LegaDue Gold: Trapani supera Biella e prepara il derby di Capo d’Orlando

Basket LegaDue Gold: Trapani supera Biella e prepara il derby di Capo d’Orlando

renziUpea Capo d’Orlando-Pallacanestro Trapani si gioca domenica 22 dicembre alle ore 18.
La gara Upea Capo d’Orlando-Pallacanestro Trapani, valevole per la tredicesima giornata di Adecco Gold, si disputerà domenica 22 dicembre alle ore 18. La richiesta di posticipo è giunta dalla società del presidente Enzo Sindoni e il nostro club ha acconsentito con pieno spirito di collaborazione.
Pallacanestro Trapani-Angelico Biella 80-62. Tabellino e cronaca
Lighthouse Trapani – Angelico Biella 80-62 (19-18, 18-15, 22-16, 21-13)
Lighthouse Trapani: Renzi 11 (4/10), Bartoli 1, Lowery 15 (5/6, 0/3), Baldassarre 7 (2/3, 0/2), Bossi 1 (0/1), Rizzitiello 14 (4/6, 2/3), Ianes 2 (1/5), Tabbi, Parker 13 (5/12, 1/3), Ferrero 16 (1/3, 3/5). Allenatore: Lardo
Rimbalzi: 45 29+16 (Ianes, Parker 9) – Assist: 15 (Parker 7)
Angelico Biella: Chillo 6 (1/6, 1/1), Raspino 4 (2/6, 0/3), Lagana’ 7 (2/6, 0/4), Infante 11 (3/5, 1/6), Lombardi 2 (1/2), Berti 2 (1/1), Voskuil 14 (0/1, 2/8), De Vico, Hollis 16 (5/8, 2/7) N.E.: Murta. Allenatore: Corbani
Rimbalzi: 30 20+10 (Hollis 6) – Assist: 8 (Lagana’ 5)
Arbitri: Stefano Ursi di Livorno, Angelo Valerio Bramante di San Martino Buon Albergo (VR) e Alessio Fabiani di Altopascio (LU).
Note: Tiri liberi: Trapani 18/31, Biella 14/20. Tiri da due: Trapani 22/47, Biella 15/35. Tiri da tre: Trapani 6/16, Biella 6/30. Usciti per cinque falli: nessuno. Spettatori: 3.500 circa.
TRAPANI. Torna al successo la Pallacanestro Trapani che, tra le mura amiche, supera con una prestazione convincente la sorpresa Biella, raggiungendola in classifica a quota 14 punti. Il match. Gli ospiti si presentano al gran completo, “copia incolla” per la formazione granata. I due coach optano per dei quintetti inediti: Corbani inserisce subito il 1993 Chillo lasciando inizialmente in panchina Infante, Lardo dal suo canto stupisce un po’ tutti inserendo in quintetto gli under Tabbi e Bartoli al posto di Baldassarre e Lowery. Trapani realizza tre triple e si ritrova subito avanti, prima 6-0, poi 12-6. Biella trova buone cose dal predetto Chillo e da Hollis e si riporta sotto alla prima mini sirena (19-18). La formazione granata ha già ruotato tutti gli uomini a disposizione. Nel secondo periodo coach Corbani deve fare i conti col terzo fallo di Hollis mentre Trapani prova a correre i transizione per non fare schierare la zona ospite. Ferrero e soci provano a scappare ma i tanti liberi “regalati” a Voskuil permettono a Biella di rimanere a contatto. Al riposo lungo lo score recita 37-33 per i granata, la sensazione è che i ragazzi di coach Lardo avrebbero potuto tradurre con un maggior divario la supremazia a rimbalzo (+7) e le buone percentuali dal campo. Al rientro dagli spogliatoi arriva immediato il quarto fallo di Hollis, Trapani trova maggiore linearità in fase offensiva e con due bombe di Ferrero prova ad andare via (52-44). I tanti liberi sbagliati dai granata e sette punti consecutivi di Infante ricuciono lo strappo. Ci pensa Parker, con un personale 4-0, a far raggiungere ai suoi la doppia cifra di vantaggio, 59-49 quando mancano gli ultimi 10’. Corbani prova con il quintetto piccolo ma in avvio di ultimo quarto i padroni di casa producono un break di 11-0 (15-0 tra fine terzo ed inizio quarto periodo) che porta il gap oltre il ventello (70-49 con una tripla di Rizzitiello). Lì di fatto si chiude il match. Biella infatti esce letteralmente fuori dalla contesa, sparacchiando a più non posso da tre (6/30 a fine gara, 3/19 negli ultimi due periodi), non segnando per diversi minuti, se non a “babbo morto”. Trapani cerca lo spettacolo con i contropiedi di Lowery ed una stoppata siderale di Baldassarre su Hollis. Finisce 80-62 per i padroni di casa. Trapani domina alla voce rimbalzi (45-30), viaggiando spesso in lunetta dove spreca parecchio (18/31, 58%), distribuendo ben 15 assist a fronte dei soli 8 di Biella che, oltre alle predette percentuali da tre (6/30, 20%), paga a caro prezzo le 16 palle perse. Il prossimo impegno per Trapani sarà il derby “on the road” contro Capo d’Orlando, domenica 22 dicembre alle ore 18.00.
Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
Sala stampaPallacanestro Trapani-Angelico Biella in sala stampa
Lino Lardo
(nella foto, coach Pallacanestro Trapani): “Sono contento per la prestazione e per la vittoria, soprattutto perché giunta attraverso una prova difensiva di grande spessore. Ci sono diversi dati positivi da rimarcare al termine di questi quaranta minuti: primo fra tutti il comportamento dei nostri tre giovani Tabbi, Bossi e Bartoli, che hanno dimostrato di essere pronti e hanno saputo dare un contributo alla squadra addirittura al di sopra delle aspettative. Volevamo una gara che costituisse una riscossa dopo le due sconfitte di fila ed è arrivata”.
Fabio Corbani (coach Angelico Biella): “Per tre quarti di gara abbiamo rispettato in pieno il piano partita, rimanendo agganciati ai nostri avversari: poi, un paio di scelte sbagliate hanno causato il cambio d’inerzia del finale, in cui abbiamo pagato la nostra inesperienza. Nel nostro cammino, con un gruppo così giovane, ogni gara esterna è una lezione. Nelle due precedenti avevamo pagato un approccio infelice, questa volta il calo è giunto nella parte conclusiva. Ma il nostro è un percorso di crescita in corso d’opera. Complimenti a Trapani per la vittoria e per la splendida cornice di pubblico”.
Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
COMUNICATI nn. 159 e 160  del 15/12/2013