Non perdere...
Home / Altri sport / Basket: L’abbraccio dei tifosi della Pallacanestro Trapani per Andrea Renzi

Basket: L’abbraccio dei tifosi della Pallacanestro Trapani per Andrea Renzi

andrea renziL’abbraccio di 200 tifosi ha accolto il nuovo pivot della Pallacanestro Trapani Andrea Renzi alla sua presentazione, svoltasi al Lido Paradiso questo pomeriggio. Ecco una sintesi dei principali contenuti delle sue dichiarazioni.
L’IMPATTO CON TRAPANI
“Sono felice e non posso che ringraziare per l’accoglienza che mi è stata riservata. Sarà la mia prima esperienza al Sud ma io sono di Genova e quindi un uomo di mare. Ho trovato subito passione per il basket e una città bellissima: non potevo desiderare di meglio”.
LA SQUADRA
“Dovremo scoprire noi stessi che ruolo potremo avere in Legadue Gold: ma sono convinto che ci saranno tutti i presupposti per fare bene. Probabilmente saremo una squadra con gli americani esterni e noi italiani sotto canestro: non sarà per me una situazione nuova. Sarà importante lavorare bene ed essere compatti”.
GLI OBIETTIVI
“E’ giusto partire per vincere più partite possibile: ho accettato Trapani per il progetto. Sono orgoglioso di farne parte e faremo di tutto per dare il maggior numero di soddisfazioni ai nostro tifosi. Nessuno in Italia mi aveva offerto condizioni tecniche di questo tipo”.
IL CAMPIONATO
“Più di ogni altro torneo, in Legadue Gold conta la chimica di squadra che riesce a creare. Al più presto dovremo entrare nella mentalità che le prestazioni dei singoli sono secondarie e solo funzionali alla squadra, al gruppo. Sarà un bel campionato, ci saranno anche i derby con Orlandina e Barcellona e la presenza di partite così sentite sarà certamente uno stimolo in più”.
IL COACH
“Inutile nasconderlo: la presenza di Lino Lardo è stata una delle motivazioni che mi ha spinto verso Trapani. Sono convinto che con lui possiamo vivere anni bellissimi. La sua carriera parla da sola, sono contentissimo di poter lavorare con questo allenatore”.
LA NAZIONALE
“Questo è il momento di pensare alla squadra, alla Pallacanestro Trapani. Ogni obiettivo personale passa attraverso la capacità di disputare una buona annata. Non ha neanche senso parlare del mio rendimento. Ogni traguardo personale, quindi anche un eventuale ritorno in maglia azzurra, passerà dalla mia abilità nel contribuire a costruire una squadra vincente. E’ chiaro che anch’io sono legato alla Nazionale e spero che Trapani sia la piazza in cui potrò rilanciare le mie quotazioni in chiave azzurra. Ma sarà una conseguenza di ciò che sarò capace di fare”.
Trapani, mercoledì 31luglio 2013-COMUNICATO STAMPA N. 17
 Ufficio Stampa     renzi radio