Non perdere...
Home / Basket / Basket: La Nuova Cestistica prende atto della disponibilità di Basket Barcellona

Basket: La Nuova Cestistica prende atto della disponibilità di Basket Barcellona

In merito al comunicato ufficiale nr. 138 diramato ieri dal Basket Barcellona, la costituenda Nuova Cestistica Barcellona intende dichiarare quanto segue.
Il 30 maggio 2010, vincendo gara 4 delle finali playoff contro la Fulgor Libertas Forlì, l'allora Igea Barcellona del Presidente Bonina e Coach Gramenzi, riportò dopo dieci anni dalla Cestistica Barcellona del Presidente Capizzi e Coach Perdichizzi, Barcellona Pozzo di Gotto in A2.
Progetto Basket Barcellona (con acquisizione titolo da Patti), Igea Barcellona, Basket Barcellona…due soli colori, quelli giallo-rossi, ma un solo merito: avere garantito a migliaia di appassionati della pallacanestro uno spettacolo di altissimo livello per oltre dieci anni.
Nel comunicato di ieri Basket Barcellona comunica di avere avviato iter di rinuncia al prossimo campionato di Serie B, dopo avere concluso la stagione 2017-18 al primo posto ed essere arrivato alle finali per la promozione in A2.
Obbligo sentito della costituenda Nuova Cestistica Barcellona è quello di riconoscere quanto è stato fatto, ribadendo parimenti legittime -riteniamo- diversità di vedute riguardo aspetti prettamente organizzativi che intendiamo implementare nel nostro nuovo progetto senza voler per questo denigrare alcuno.
Come comunicato ieri nella nostra "NOTA 9 • TITOLO B", dopo lo stop dato a tre, sono rimaste al momento due trattative con altrettante Società, portate avanti da legale con regolare mandato firmato dal dr. Coppolino. Entro settimana prossima si conoscerà l'esito delle stesse, e rappresenteremo ad Istituzioni, Tifosi ed Imprenditori locali i diversi risultati ed iter seguiti. Tutto ciò, con un solo fine: garantire trasparenza massima riguardo una Società che dovrà essere patrimonio dell'intera Barcellona Pozzo di Gotto. A fine stagione sarà reso pubblico il bilancio sociale per macro categorie.
Nell'eventualità che entro il 20 giugno non sia possibile acquisire un titolo di B [la presenza di capitali economici non permette in maniera automatica l’acquisizione di un titolo sportivo, esempi di piazze importanti che per anni hanno cercato un posizionamento ritenuto congruo del panorama cestistico nazionale lo dimostrano: Caserta (A2), Napoli (A2), Bergamo (A2), Treviso (A2)], il dr. Coppolino a nome dei suoi investitori si rende disponibile all'acquisizione del titolo sportivo del Basket Barcellona di Serie B, mantenendo denominazione e colori sociali, previo superamento del giudizio sub iudice per la querelle giovanili con Or.Sa Barcellona (che ha già ricevuto giudizio federale in cui viene assolta) che prevede possibile retrocessione in Serie C o possibile radiazione e previa presentazione di fideiussione bancaria per euro 1.000.000 tesi a coprire le diverse esposizioni che dovrebbero essere certificate davanti a rispettivi pool di professionisti, di fronte all'Amministrazione Comunale in qualità di garante nel passaggio di consegne.

dr. Aurelio Coppolino – Direttore Generale Costituenda Nuova Cestistica Barcellona