Non perdere...
Home / Basket / Basket: GZC Veroli-Pallacanestro Trapani 73-82

Basket: GZC Veroli-Pallacanestro Trapani 73-82

veroli-traTabellino e dichiarazioni del coach Lardo.
GZC Veroli – Lighthouse Trapani 73-82 (21-23, 38-40, 55-58)
GZC Veroli: Rodez Sanders 18 (7/11, 1/4), Cittadini 11 (5/5), Rossi 12 (1/2, 3/4), Tomassini 9 (2/2, 1/3), Lascells Samuels 11 (4/7, 0/2), Alan Blizzard 4 (2/5, 0/3), Casella 5 (1/1, 1/3), Carenza 3 (0/2, 1/3) N.E.: Giammo’, Fabiani
Allenatore:Ramondino
Tiri Liberi: 8/11 – Rimbalzi: 21 15+6 (Lascells Samuels 8) – Assist: 10 (Rodez Sanders 4) – Cinque Falli: Lascells Samuels
Lighthouse Trapani: Renzi 18 (6/6, 1/1), Lowery 14 (7/9, 0/3), Baldassarre 19 (7/10, 1/2), Bossi 4 (1/1 da tre), Rizzitiello 6 (2/4 da tre), Tabbi, Parker 8 (4/8, 0/2), Ferrero 13 (1/2, 3/4) N.E.: Bartoli, Costadura
Allenatore:Lardo
Tiri Liberi: 8/11 – Rimbalzi: 23 18+5 (Renzi 6) – Assist: 14 (Parker 8) – Cinque Falli: Parker
DICHIARAZIONI
Lino Lardo (coach Pallacanestro Trapani): “Devo fare i complimenti a Veroli per come sta giocando in questa stagione. Noi temevamo molto questa gara e va a nostro merito essere riusciti a violare un parquet così ostico. Ci mancava Luca Ianes: un uomo difficile da sostituire, sia perché è il nostro capitano, sia perché ci dà una grande mano nelle rotazioni. Credo che i miei ragazzi siano stati bravissimi, compiendo uno sforzo duplice: il primo dal punto di vista dell’intensità, dato che abbiamo reso la vita difficile ai nostri avversari, sia in difesa che in attacco, per tutto il corso dei quaranta minuti; l’altro dal punto di vista del basket, perché abbiamo espresso una buona pallacanestro, riuscendo a ottenere un successo meritato. Abbiamo scelto di adottare qualche soluzione tattica, perché volevamo provare a rompere il ritmo di una squadra come Veroli, che spesso sa trovare le soluzioni più opportune, costruendole perfettamente. Ci è  andata bene ma adesso dobbiamo tenere i piedi ben saldi per terra. E’ una vittoria che ci dà morale ma non deve illuderci. Il calendario che ci attende è molto duro e in casa nostra riceveremo grandi squadre: a partire da domenica prossima, quando al PalAuriga arriverà Barcellona. Le prossime tre partite ci diranno la nostra reale dimensione all’interno di questo campionato”.
Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
COMUNICATO STAMPA N. 211 del 26 gennaio 2013