Non perdere...
Home / Di tutto un pò / Banda Mascagni di Milazzo: esempio e scrigno prezioso di valori per la città

Banda Mascagni di Milazzo: esempio e scrigno prezioso di valori per la città

Sta per concludersi il mese di agosto che, insieme a luglio, ha contraddistinto l’attività della Banda Musicale “Pietro Mascagni” Città di Milazzo, impegnatasi in un vasto e variegato programma: dall’esibizione dei bambini del corso di Propedeutica musicale (all’oratorio parrocchiale della Chiesa di Santa Marina), sino al concerto lirico sinfonico nella cittadina di Castroreale (entrata a far parte del circuito dei borghi più belli d'Italia), passando anche per il saggio degli allievi della Scuola di musica (nella Chiesa del Carmine) e per il concerto sotto le stelle (nella centralissima via Giacomo Medici di Milazzo), ognuna delle attività ha posto al centro la musica ed un numeroso bagaglio di qualità, incarnate al meglio dalla Banda mamertina. Non sono rare le testimonianze di artisti, musicisti e persone comuni di ogni età che ritraggono i gruppi bandistici come fossero banche di valori. Ma non si tratta di denaro, assegni o ricchezze materiali, bensì di valori civili e sociali.
Le bande rivestono, infatti, un importante ruolo volto alla formazione, sotto vari aspetti, sin da bambini; rappresentano una esperienza positiva di educazione non solo musicale ma anche sociale, culturale e psicologica. Esserci, essere fra la gente, essere presenti ai momenti salienti che scandiscono il vivere di una collettività, incrementare una tradizione che continua, dare significato vero al proprio studio e alla passione per la musica, contribuire alla coesione della comunità, condividere il proprio sacrificio e il proprio tempo con gli altri. Tutti atteggiamenti e modi di fare che sono importanti per affrontare il mondo e che sono stati presentati sul palco in ogni e attività dell’estate 2019 della Banda Mascagni. A rappresentare una palpabile e concreta testimonianza di come questo mix positivo investa appieno tutti i suoi membri (piccoli, giovani e adulti), rendendoli – uniti – una famiglia ed un modello virtuoso di comportamento per tutta la città di Milazzo.
Ed allora chissà se magari, domenica 1 settembre in quella che si preannuncia essere una bella giornata estiva, un/a figlio/a sulle spalle del Papà (durante la processione del simulacro del Patrono S. Stefano Protomartire), udendo le note della Banda Mascagni, possa desiderare di entrare far parte di questa bella famiglia.