Non perdere...
Home / Basket / Adecco Gold: Basket Barcellona, quarta sconfitta esterna stagionale

Adecco Gold: Basket Barcellona, quarta sconfitta esterna stagionale

Simone Pierich  in palleggio contro Tommaso FantoniDomenica 19/1/2014, 17^ giornata, 2^ di ritorno:
FMC Ferentino – Sigma Barcellona 105-87
Parziali: 31-17 (31-17); 53-47 (22-30); 83-67 (30 – 20); 105-87 (22 – 20).
FMC Ferentino: Guarino 4, Bucci 28, Giuri 2, Garri 15, Green 21, Pierich 23, Mosley 10,  Duranti, Paesano 2,  Parillo,  Coach: Franco Gramenzi
Sigma Barcellona: Young 11, Toppo 6 , Maresca 5 , Natali 2 , Collins 26 , Filloy 15 , De Leo n.e., Ganeto 4 , Iuraton.e., Fantoni 18 , Coach: Ugo Ducarello
Arbitri: Beneduce di Caserta, Bonfante di Lonigo (VI) e Terranova di Ferrara.
Ritrova la sconfitta la squadra di Coach Ducarello che dopo i progressi fatti vedere in casa non riesce a ripetersi in trasferta.
Il primo possesso lo conquistano i padroni di casa, ma i giochi vengono aperti dalla Sigma Barcellona con la tripla di Alex Young. I giallorossi tentano subito l’allungo ad opera di Fantoni che porta le due squadre sul punteggio di 0 – 5. Ci pensa Bucci a segnare i primi punti per i padroni di casa ma Fantoni aumenta le distanze 9 – 2. Green è bravo a subire fallo e vola in lunetta dove realizza il 100%, dopo tre minuti di gara il tabellone recita 4 – 9. Proprio quando sono trascorsi tre minuti il Palazzetto dello Sport di Ferentino viene colpito da un black out. Si torna in campo e Collins riprende la marcia segnando due punti ma Ferentino reagisce subito siglando due triple consecutive ad opera di Pierich (10 – 11). Young scuote i suoi ma Pierich affonda la terza tripla personale consecutiva, poi arriva il primo sorpasso targato Ferentino ad opera di Mosley 15 – 14 dopo sette minuti di gara. Grazie ad una buona difesa e grazie ai vari Pierich, Bucci e Guarino, Ferentino allunga le distanze e limita i giochi ospiti. Mosley firma il + 10, 24 – 14. Il capitano giallorosso Maresca prova a dare una scossa ai suoi compagni  lo fa con una tripla ma Ferentino risponde prontamente segnando 5 punti consecutivi ad opera di Garri e Guarino. Il primo periodo termina 31 – 17.
Si torna in campo per i secondi dieci minuti e Filloy vola subito in lunetta con il 100% ma Bucci dall’altra parte segna dalla media, subisce fallo e completa l’opera andando a segno dalla lunetta (3 punti). Collins inaugura la sua partita con un tiro dalla lunga distanza, Garri risponde prontamente allo stesso modo. Filloy prova a portare avanti il lavoro iniziato da Collins ma i ragazzi di Gramenzi vanno a segno con percentuali molto alte. Garri e Green segnano a ripetizione, Filloy e Toppo cercando di innescare i compagni. Giuri e compagni vanno avanti per la propria strada segnando con percentuali elevate. Coach Ducarello convoca i suoi  per riorganizzare i giochi. In uscita dal time-out Maresca e Fantoni mettono in pratica quanto detto segnando e limitando i giochi avversari.
Sul punteggio di 47 – 31 anche Coach Gramenzi chiama un time-out ma  Fantoni si ripete questa volta dalla lunetta,  accorciando le distanze a -12 ma Garri dall’altra parte sblocca subito la situazione. Fantoni e compagni accorciano il divario e si portano a -9 (47 – 38) e Franco Gramenzi chiama nuovamente time-out. Giuri e Garri interrompono il silenzio laziale però serve a ben poco quando Filloy, Collins e Fantoni insaccano dei punti importantissimi e riportano il punteggio parziale a – 3 (50 – 47) quando manca un minuto al termine del secondo periodo. Mosley e Green sul filo della sirena riescono a mantenere a distanza i giallorossi e chiudono il secondo quarto con il punteggio di 53 – 47.
Nel terzo quarto è subito Bucci a rompere il ghiaccio, Fantoni risponde ma Pierich, Green e ancora Bucci rincarano la dose con 10 punti (63 – 49). Riprendono il proprio cammino i ragazzi di coach Gramenzi e la Sigma Barcellona ritorna a rincorrere. Coach  Ducarello chiama un minuto di sospensione per chiarire le idee ai propri ragazzi, al rientro la terna arbitrale attribuisce un fallo tecnico a Tommaso Fantoni, Ferentino vola nuovamente a +14, (65 – 49). Collins interrompe il silenzio ma Pierich ci da dentro e incrementa punti a referto a suon di triple. Successivamente vengono fischiati due falli  antisportivi ai danni di Young e Ganeto, così Green e Guarino riescono a portare i propri compagni sul +21, (74 – 53). Collins ci crede ancora, manda due  preghiere in cielo e vengono accolte 74 – 59.CoachGramenzi chiama una sospensione cercando di interrompere il periodo giallorosso. Barcellona con una buona pressione difensiva riesce a limitare i giochi dei padroni di casa e vola in contropiede con Natali per accorciare le distanze, 74 – 63. Ganeto commette il suo terzo fallo e manda in lunetta Pierich che realizza il ventesimo punto personale. Il terzo periodo termina con il punteggio 80 – 67.
Si torna in campo per il quarto e ultimo periodo e Filloy sblocca la situazione segnando dalla lunga distanza (80 – 70). Ferentino va al tiro e conquista più volte i rimbalzi offensivi fino a quando Mosley termina l’azione con una schiacciata. Collins piazza la tripla ma dall’altra parte del campo  Garri e Green incrementano il proprio vantaggio 90 – 73. Toppo, Filloy e Young firmano sei punti a referto, intervallati da un canestro di Green, dopo sei minuti di gara il parziale è 92 – 79 e coach Gramenzi chiama time-out. La Sigma Barcellona applica una buona pressione difensiva e attraverso i canestri di Young e Ganeto tocca il punteggio di 94 – 85. Mai giocatori di Ferentino trovano facilmente il canestro ospite e si avvicinano a quota 100. La terna arbitrale attribuisce l’ennesimo  fallo antisportivo a Collins e un fallo Tecnico a Maresca. Green e Bucci mettono a segno il 100% dalla linea della carità, poi Pierich e Mosley segnano 5 punti. Toppo segna l’ultimo canestro giallorosso della partita. Il match termina 105 – 87.
Ufficio stampa
Sigma Basket Barcellona
19 gennaio 2014, comunicato ufficiale n.150